This is the season“, cioè “questa è la stagione”. Il riferimento va sicuramente alla nuova stagione che Nas sta per inaugurare, quella del suo dodicesimo album, l’ultimo per la Def Jam. Il lavoro dovrebbe essere già completo e l’attesa è per “Sinatra in the Sand“, quella canzone “completamente stupida” (parole del suo produttore Timbaland) con Jay Z e Justin Timberlake di cui si parla da molto.

theseason

Data di rilascio dei singoli o dell’album non sono state ufficializzate, ma da qualche giorno Nas aveva accennato a una produzione di J. Dilla che avrebbe pubblicato presto.

Oggi possiamo ascoltare finalmente questa “The Season”. Più che singolo, potremo definirla un freestyle, visto che “Nasty Nas-itis” rappa sulla base di “Gobstopper”, contenuta nell’ultimo album di J. Dilla, “Donuts”. Di fantastico non c’è solo questo beat. Nas dice di essere tornato, con qualità e nuova forza, a dispetto di qualunque cosa la critica musicale possa dire.

Nel secondo verso, poi, scaccia l’idea che Jay Electronica e Jay Z siano suoi ghostwriter e dice che solo suo fratello Jungle gli scrive qualcosa, mentre il suo amico attore Hassan Johnson gli ispira dei versi, senza per questo meritarsi il titolo di ghostwriter. Ma Nas poco si preoccupa di questo perchè, dice, “hanno paura che io abbia del talento, [infatti] alcuni dicono perfino che Shakespeare non sia mai esistito“.

Adesso, “Hands in the air, the season of Nasir “:

4 Commenti

  1. Il numero esiguo dei commenti di questo post è indice che qui dentro in pochi capiscono e ascoltano il vero rap. I lettori di questo sito non sono per nulla vicini al rap se non quello popparolo, mediocre e scadente della Azalea della Minaj e compagnia bella. Voi non avete la minima idea di quello che sia il vero rap e la mancata partecipazione a questo post è la conferma. Tutti quelli che millantano conoscenze di questo genere dopo aver ascoltato le sopracitate banalità non hanno capito un cazzo. Mi rivolgo a tutti i sostenitori delle pseudo rap da radio e spero che abbiate la decenza di stare zitti perchè quello che ascoltate è altra roba, è merda mischiata col cioccolato. Prendete per esempio Nas, lui non ha avuto neanche una hit però è riconosciuto universalmente nella top 3 dei rapper migliori di sempre!.

    • Nella top 3 non so, anzi non credo, ma la top 5 non gliela toglie nessuno.
      Io ho provato a fare qualche commento nella diatriba tra Coolio e la Azalea, ma apparte qualcuno che la pensava come me, la maggioranza diceva che Coolio, uno come Coolio era invidioso della Azalea (????), oppure che era brava, che migliorandosi sarebbe arrivata ai livelli di Eminem e Jay Z(………..), ma che gli vuoi rispondere ?

    • Hai ragione, è in parte mortificante vedere come pochi si interessino a queste canzoni, che sono vero rap. Ci sto provando ad insistere con Artisti, oltre a qualche giovane più “popparolo” e non mi lascerò demoralizzare dai scarsi commenti. Tra l’altro, a volte è meglio pochi commenti o nessuno piuttosto che infinite diatribe senza senso, come quella che fa notare The GOAT, e che, spesso, finiscono solo con insulti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here