Come ricorderete, nel 2012 il rapper americano Drake aveva annunciato la sua collaborazione alla creazione di un album postumo contenente unreleased tracks di Aaliyah. L’interprete, scomparsa nel 2001 all’età di 22 anni continua ad essere molto amata dai fan, i quali hanno reagito storcendo il naso all’annuncio di Drake. Ora, uno dei produttori coinvolti nel progetto: Noah ’40’ Shebib parla del disco, confermando il suo accantonamento.

“Io stavo lavando al CD e Drake mi ha chiesto, ‘Posso farlo con te?’. Io gli ho risposto, ‘Certo, lo faremo assieme’. La reazione del mondo al coinvolgimento di Drake è stata talmente negativa che non ho voluto più averne a che fare”.

ca. 2001 --- Aaliyah --- Image by ?Hype Williams/Corbis Outline

Noah ha aggiunto che il suo abbandono definitivo è avvenuto una volta che la mamma di Aaliyah ha espresso il suo dissenso nei confronti del progetto. Voi che ne dite ?

  • sono felice: forse ora hanno capito che non è giusto fare soldi marciando sul nome dei morti. ci sono così tante unrealesed da fare un nuovo album che regga il confronto con i precedenti? bene, allora rilascino un mixtape gratuito così siamo contenti tutti e nessuno guadagna grazie al nome di una ragazza morta da tempo, una splendida stella stroncata prematuramente e sul cui nome si è già marciato abbastanza!

  • torp

    io adoro Drake ma so che non centra nulla con questo progetto, quindi meglio così.

  • JP

    Curtis tutto il mio rispetto per il tuo post!!! Non potrei averlo detto meglio però che bello sarebbe un nuovo album della babygirl

  • CURTIS

    Bè I FAN NON HANNO VOLUTO DRAKE SEMPLICEMENTE PERCHè DRAKE CON AALYAH NON CENTRA ASSOLUTAMENTE NIENTE, L’ALBUM SE MAI DOVESSE USCIRE, DOVREBBE ESSERE AFFIDATO A TIMBBALAND, MISSY ELLIOTT, MARY J BLIGE E LIL KIM, PUNTO, NON CAPISCO PERCHè NON SIANO STATI MENZIONATI NESSUNO DI LORO VISTO CHE ERANO LE PERSONE PIU VICINE AD AALYAH SOPRA OGNI ALTRI MISSY CHE ERA LA SUA MIGLIORE AMICA E HA AFFRONTATO UNA DURISSIMA DEPRESSIONE POST MORTE, SONO FIERO CHE LA MIA GENERAZIONE SI SIA FATTA SENTIRE QUESTA VOLTA!

  • LuCa

    Meglio così! E basta cercare di fare soldi con i defunti,che lascino i bei ricordi ai fan per come gli artisti erano senza sfruttarli anche da morti! Comunque Drake è canadese non americano…