In questo post vogliamo proporvi delle performance eseguite tra l’ultima settimana di dicembre e questa prima settimana di gennaio che, per sviste, abbiamo saltato. Vi proporremo molti 4 artisti molto diversi l’uno dall’altro, nella speranza di soddisfare il gusto di tutti.lolla-elle-king-1280x8001

Cominciamo da Elle King. L’hitmaker di “Ex’s and Oh’s” ha portato proprio la sua vendutissima canzone da Good Morning America eseguendo una performance che sicuramente non brilla per via della sua intonazione, ma che conquista grazie al suo timbro particolare e facilmente riconoscibile ed al sound rock infinitamente catchy della ragazza. Non sappiamo quale sarà il suo futuro nelle scene, ma per ora questa canzone ci piace davvero.

Continuiamo con uno degli artisti black più importanti della storia della musica, il grandissimo R. Kelly. Il re dell’R&B si è esibito la settimana scorsa da Good Morning America con un medley di due brani estratti dal suo ultimo album “The Buffet”: il lead single “Beckyard Party” e “Ignition”. Dall’esibizione emerge un talento vocale sconfinato, un’ottima estensione che incontra l’esperienza che solo un divo come lui può avere, ed il risultato è ovviamente ottimo.

Passiamo ora ai The Corrs. Il gruppo irlandese, che da poco ha ufficializzato il suo ritorno in scena con un nuovo album, si è esibito proprio con il suo ultimo singolo “Bring On the Night” e con il classico del rock “Little Drummer Boy”. Anche per loro abbiamo avuto delle performance molto solide, delle esecuzione ottime da ogni punto di vista, sia per quanto riguarda la parte cantata che quella strumentale. E’ inoltre molto apprezzabile notare come il loro stile sia rimasto intatto nel tempo nonostante la trasformazione del musicbiz.

Concludiamo questo post con James Morrison. Il cantautore britannico non si è esibito con una delle sue canzoni recenti, ma ha preferito omaggiare lo storico gruppo dei Jackson 5 proponendo una performance acustica di “Rock Robin”. L’esibizione è stata davvero magnifica ed ha posto in evidenza come l’artista non sia per nulla interessato alle vendite in quanto avrebbe potuto tranquillamente cantare dei suoi brani ed invece ha preferito omaggiare altri artisti.

Che ne pensate di questi live?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here