gwen stefani

Nuovo appuntamento musicale all’interno del Saturday Night Live. Questa volta, l’ospite canora della puntata è stata Gwen Stefani, ad oggi l’unica vera veterana del musicbiz ad aver pubblicato un album dall’inizio dell’anno. Come previsto dal format del programma, la diva si è esibita sulle note di due brani, optando ovviamente per il secondo singolo “Make Me Like You” ed il singolo promozionale “Misery”.

La prima performance ha visto al centro della scena una Gwen energica e divertita, con addosso abiti succinti e sexy ma per niente volgari, capaci di esaltare la sua bellezza. L’esecuzione vocale è stata molto buona, l’artista ha avuto un’ottima padronanza del palco ed è riuscita ad interpretare il pezzo in maniera ancora più scanzonata rispetto alla studio version, e questo è bastato alla grande per coinvolgere alla grande il pubblico.

 

Nella seconda performance, Gwen ha sfoggiato un look diverso, più casual, con pantaloni al posto della gonna, ed anche questo abbigliamento si è rivelato capace di esaltare la sua avvenenza. Date le differenze fra questo brano e il precedente, Gwen ha eseguito un’interpretazione diversa, molto più sentita emotivamente, ed il risultato è stato capace di far emergere ancora di più l’artisticità di questa donna. In definitiva, ci troviamo davanti a due performance assolutamente valide e capaci di convincere qualcuno ad acquistare il disco! Tanto di cappello alla nostra Gwen Stefani per lo spettacolo che è riuscita ad offrirci.

Nuova performance anche per Birdy, ancora impegnata nella promozione del suo ultimo singolo “Wild Horses”. La traccia è stata eseguita live a The Voice UK, ed anche questa volta Birdy ha proposto un’esecuzione vocale magnifica, sentita emotivamente e perfetta tecnicamente. Come abbiamo già detto, a lei basta pochissimo per conquistare il cuore del pubblico, la sua anima artistica è davvero papabile. Molto ben costruita la scenografia dietro di lei, grazie ad un megaschermo sul quale è stato proiettato il videoclip ufficiale del brano.

Quella di ieri è stata inoltre una giornata davvero intensa per la nuova coppia artistica formata da Zara Larson e Tinie Tempah: i due si sono infatti occupati della promozione di entrambi i singoli in duetto che hanno rilasciato di recente (“Lush Life” e “Girls Like”) proponendo ben due performance in due trasmissioni diverse, The Voice UK e The Jonathan Ross Show.

Nella prima trasmissione, i due artisti hanno proposto un medley fra i due brani. Zara inizialmente è stata un po’ imprecisa vocalmente, ma è poi riuscita a riprendersi quasi subito portandosi a casa ancora una volta un’ottima performance. Questa volta, l’artista ha intrattenuto bene il pubblico anche dal punto di vista scenografico proponendo una vera e propria coreografia ed evitando di saltellare qua e là come aveva fatto poco tempo fa da Ellen. Tutto ciò, unito ad uno splendido look total red, ha permesso alla giovane artista di conquistare tutti con la sua esibizione. Buona, anche se marginale, l’esecuzione di Tinie.

Nella seconda performance, i due artisti si sono occupati esclusivamente della promozione di “Girls Like”, dividendosi dunque in maniera più equa il palco. Tinie è apparso come sempre in un’ottima forma, cavalcando la base con un flow ricco di ritmo e grinta e coinvolgendo il pubblico anche grazie ad un ottimo carisma, il quale unito alla sua bellezza si trasforma in un’arma micidiale nell’intrattenere il pubblico.

Dal canto suo, anche Zara ha fatto la sua magnifica figura proponendo una performance vocalmente perfetta e tenendo il palco con grinta e passione. Per quanto giovanissima, la Larsson sa già il fatto suo, e sembra lavorare molto bene anche su presenza scenica e carisma, tanto da riuscire a tenere tranquillamente testa ad uno come Tinie. Ottima prova per entrambi, dunque.

  • Alberto Maccariello

    molto brava gwen specialmente in Misery, Birdy superba. Secondo me nella prima esibizione il volume dei microfoni era più basso rispetto alla base sia per Zara che Tinie, comunque bravissimi tutti e due!