Sia

Il suo album “This Is Acting” è stato rilasciato ieri, e per questa ragione ora a Sia tocca promuovere con più enfasi che mai la sua musica. Del resto, le ultime vicende di Rihanna non rendono impossibile una vittoria della cantautrice contro l’interprete a cui ha concesso più testi, motivo in più per sostenere il proprio lavoro meglio che mai.

Ieri mattina l’interprete si è recata da Good Morning America per offrire una performance di “Reaper”, discussa canzone creata insieme al rapper Kanye West. Come sempre, l’interprete ha eseguito un’ottima performance vocale, dando prova della potenza e della solidità del suo strumento e dimostrando che il concentrarsi solo sulla voce ha i suoi benefici.

Per quanto riguarda la parte scenica dell’esibizione, ad occuparsene sono stati due ballerini che hanno eseguito una performance ottima con una coreografia assolutamente perfetta per la canzone. E’ in questi casi come che la scelta di Sia di non collaborare all’apparato scenografico non pesa per nulla: performance come queste riescono comunque ad intrattenere a 360° e risultano diverse dal resto, segno che tale formula se ben gestita dona risultati positivi.

Più corposa è stata invece l’ultima esibizione di JoJo. La cantante è stata ospite degli studi di Billboard ed ha approfittato dell’occasione per proporre sedici minuti di show acustico insieme a due musicisti. In questa performance, l’interprete ci ha regalato rivisitazione delle sue hit planetarie così come del meno fortunato (ma altrettanto valido) materiale recente.

Come sempre, l’artista ci ha proposto delle esecuzioni vocali maledettamente buone, in cui la potenza della sua voce e la limpidezza del suo timbro vengono sfruttate al meglio. JoJo sa come sfruttare le doti che Madre Natura le ha donato, e soprattutto sa come interpretare al meglio i testi, rendendoli corposi, emozionanti, capaci di arrivare al cuore del pubblico. E’ davvero inaccettabile che un talento come il suo sia fuori da tutte le classifiche…

CLICCATE QUI PER VISIONARE LA PERFORMANCE

Concludiamo questo post con l’ultima esibizione di Fleur East, la quale ha finalmente varcato i confini del Regno Unito per approdare in terra continentale e proporre una performance della hit “Sax” anche fuori dal mercato in cui è già nota. Questa performance si è svolta in Olanda, in particolare a The Voice, ed ha visto una Fleur sempre scatenatissima e grintosa prendere possesso con un’energia invidiabile del palco. Ottima l’esecuzione da ballerina, molto buona quella vocale.

Che ne dite di queste esibizioni?

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here