Siamo alle porte dell’estate e stanno iniziando ad uscire molti brani candidati a “tormentone dell’estate 2014”. Qualunque esso sarà, voglio riproporre una canzone che nel 1999 sfuggì a questo titolo perchè rilasciato sul finire di agosto. Il brano fu un successo negli Stati Uniti e nel Regno Unito, anche se non divenne mai una vera e propria hit. La Storia dell’Hip-Hop e della Musica in genere, però, hanno fatto il loro corso e ora “Got Your Money” è una delle più grandi canzoni di tutti i tempi. La canzone verrà ricordata non solo per essere l’ultimo singolo ufficiale di Ol’ Dirty Bastard, ma anche per essere uno dei il brano di debutto più importante di Kelis.

Ol'_Dirty_Bastard_-_Got_Your_Money

La cantante newyorkese, infatti, era stata introdotta a Pharrell e Chad Hugo, che in quel momento stavano iniziando la rincorsa al successo definitivo. Il duo riconobbe il talento della giovane 18enne e fu, così, inserita in alcuni degli album rap a cui i Neptunes stavano collaborando: MC Lyte, i Clipse (anch’essi in rampa di lancio grazie Pharrell e Chad), Noreaga, Beenie Man, Guru e Ol’ Dirty Bastard. Questa collaborazione con il membro del Wu-Tang Clan fu anche una grandissima spinta per l’album di debutto che Kelis si accingeva a compiere con “Kaleidoscope”.

Video thumbnail for youtube video Ol' Dirty Batard ft. Kelis - Got your money | Grandi Successi del Passato

Quanto a Ol’ Dirty Bastard non penso che servano molte introduzioni. “Wu-Tang Forever”, secondo album del gruppo, pubblicato nel 1997, era stata la consacrazione definitiva del gruppo e i membri cercavano la fama da solisti. ODB era al lavoro sul suo secondo album “Nigga Please”, che sarà pubblicato nel 1999. Per trainare l’album, venne scelta proprio “Got your money”. Nel brano, ODB fa la parte del magnaccia, ma dedica la canzone a tutte le donne “anche a quelle brutte, perchè per me siete belle in ogni caso!” E seppure il testo dica poco, il flow di Russell Jones e la voce di Kelis Rogers vi trascineranno. In più, c’è un video che chiude alla perfezione il cerchio. Ol’ Dirty Bastard e Kelis si tuffano in un’atmosfera anni ’70, vestendo i panni dei personaggi del film “Dolemite”, film a basso costo rivolto soprattutto ad un pubblico nero. Le scene che vedete alternate ai due artisti sono proprio prese da quel film.

Sfortunatamente, questo fu l’ultimo singolo di Ol’ Dirty Bastard. Il rapper verrà arrestato a distanza di poco tempo e sarà rilasciato solo nel 2003. Pochi mesi dopo, tra sala di registrazione e droga, ODB morirà per un’overdose di cocaina a soli due giorni dal suo 36esimo compleanno. “Nigga Please” riuscì comunque a raggiungere il successo e ad essere certificato “Gold”, a dimostrazione della spettacolari capacità artistiche del rapper. Quel terzo album che ODB stava preparando non è mai stato rilasciato, nonostante i vari annunci. La mia speranza è che la Roc-A-Fella ceda definitivamente alle sue resistenze interne e pubblichi quello che, molto probabilmente, sarà il terzo capolavoro di Ol’ Dirty Bastard / Dirt McGirt.

  • ivan

    epico!