Destinys-Child-destinys-child-33327313-1280-960

Se qualcuno di voi ha già dato un’occhiata alle varie classifiche Billboard di questa settimana avrà notato la presenza alla no.1 della Dance Club Chart di nomi non proprio soliti per questa chart.

La classifica, che mostra quali sono i brani più trasmessi nelle discoteche americane, solitamente è popolata da artisti più o meno di successo che hanno rilasciato da poco un singolo che a sua volta è stato remixato da vari DJ. Questi remix hanno dunque spinto i colleghi di tutta la nazione (e non solo) a passarlo nei club, e spesso anche singoli che risultano flop a livello di vendite ottengono la no.1 in questo ambito, tuttavia questa volta ci troviamo davanti ad una situazione veramente atipica.

Alla vetta della classifica questa settimana troviamo due nomi che con le discoteche hanno davvero poco a che fare: da un lato abbiamo le Destiny’s Child, girlband le cui componenti (come sapete) hanno avviato una carriera da soliste da anni e che non rilasciano nulla sotto il nome di DC da moltissimo tempo, mentre dall’altro abbiamo Brandy, cantante ancora attiva ma che con il suo ultimo singolo “Beggin & Pleadin” non è certo entrata nelle discoteche degli Stati Uniti.

Fra l’altro, questi due mostri sacri della musica R&B non hanno mai collaborato finora, quindi come potrebbero loro condividere la medesima posizione nella stessa classifica? Ebbene, questo grazie al geniale lavoro di un DJ americano, tale 99 Souls, che mixando i vocals delle grandi hit “Girls” e “The Boy Is Mine” ha dato alla luce un lavoro davvero interessante, una traccia che vi conquisterà fin dal primo ascolto, così come ha fatto con i DJ ed il pubblico americano.

Che ne pensate di questa “The Girl Is Mine”? La apprezzate e la ballereste o avreste preferito che certi mostri sacri non fossero stati toccati?