Ultimamente stiamo parlando molto di Pia Mia, nuova artista che sta cercando di emergere nel musicbiz proprio in questo periodo. Il suo attuale cavallo di battaglia è “Do It Again”, collaborazione con Tyga e Chris Brown per la quale sta ottenendo una buona attenzione mediatica, ma non è certo stato questo il suo singolo di debutto.

In questo post cercheremo di indagare meglio sul passato di questa artista, ascoltando i singoli rilasciati nell’ultimo biennio e qualche altra traccia che ha attirato la nostra attenzione. Che le danze abbiano inizio!

ok_091913_pia-mia

Artisticamente, Pia nasce come semplice Youtuber. Forte di una grande bellezza e di un potentissimo strumento vocale, la Mia rilascia numerose cover sul noto portale, riuscendo presto ad ottenere molte attenzioni.

Le cover delle grandi hit del momento ottengo una buona popolarità e views che molti Youtuber possono soltanto sognare, e così la cantante inizia a pubblicare anche qualche brano inedito. Uno dei primi è “What a Girl Wants”, chiaro riferimento alla hit di Christina Aguilera.

Passa un po’ di tempo, e la bella Pia riesce ad ottenere i primi agganci! Ad accorgersi di lei è Abou ‘Bu’ Thiam, già manager di Chris Brown, il quale presto diventerà addirittura il suo compagno. Il produttore introduce l’artista alla Interscope e le dà la possibilità di lavorare ad un EP.

Il disco sarà intitolato “The Gift” ed al suo interno possiamo trovare vari brani inediti ed una cover. Il brano reinterpretato è la hit di Drake “Hold On, We Are Going Home” ed è proprio grazie a tale canzone che la ragazza riesce ad ottenere ancora più attenzioni del solito, totalizzando milioni di visualizzazioni su You Tube.

Questo successo dà a Pia la possibilità di pubblicare il suo EP. Tra i brani contenuti nel disco ce n’è qualcuno che di lì a breve sarebbe diventato singolo, tuttavia prima di concentrarsi su questi progetti la Mia continua a proporre musica inedita, anche in duetto con altri artisti.

In particolare vorremmo proporvi “Fill Me In”, splendido duetto con Austin Mahone in cui i due promettenti newbie si sono lasciati andare in un’energica e passionale mid tempo che fa esplodere al massimo i loro strumenti vocali, cover di un vecchio brano di Craig David. Pezzo di ottima qualità, “Fill Me In” fonde alla perfezione le voci di due interpreti, dando una prova tangibile di quello che entrambi sono in grado di fare.

A questo punto, inizia la promozione di “The Gift”. Il primo singolo estratto è “Red Love”, una ballad romantica e delicata in cui Pia ci fa ascoltare il massimo delle sue capacità interpretative.La sua voce è utilizzata in maniera molto soft e genera un’atmosfera soffice e romantica, quasi fiabesca, il tutto grazie anche all’aiuto del video, il quale mostra l’amore tra Pia ed un ragazzo in un suggestivo deserto.

L’atmosfera si trasforma nel secondo ritornello per farsi più energica grazie ad un’interpretazione diversa ed all’utilizzo di batterie, tuttavia ben presto la situazione rientra, il tutto per un continuo trasformarsi di emozioni prodotte ed un mescolarsi di piano e batterie che vi lascerà a bocca aperta.

Il secondo ed ultimo singolo estratto da “The Gift” è “Mr President”. Si tratta di una canzone completamente diversa dalla precedente, una up tempo electro-pop in cui l’artista canta facendo un utilizzo diverso della voce. La sua impronta vocale non rinuncia del tutto al romanticismo, anzi, ma a questo si aggiunge anche una più sfrontata sensualità che non può non rendere la canzone ancora più irresistibile.

Anche qui ad un certo punto l’atmosfera cambia radicalmente con un sound che si pone a metà strada tra l’urban e l’elettronico ed un’interpretazione che si avvicina invece al rap. Come se non bastasse, Pia nel video ci dimostra di possedere anche delle ottime doti da ballerina e di essere dunque una performer completa.

Terminata la promozione dell’EP, Pia inizia a rilasciare altri singoli in vista della release di un debut album. Il primo di questi brani è “Fuck with You”, esplicita up tempo in cui la Mia collabora con il rapper G-Eazy. Il brano possiede ancora una volta un ritmo catchy e d’impatto, e l’interpretazione dell’artista riesce tranquillamente ad ammaliare l’ascoltatore.

Ballabile, infettiva e coinvolgente, questa canzone avrebbe potuto fare davvero grandi cose in classifica, ma per una newbie non è mai facile farsi notare, ed il pezzo è passato così quasi inosservato, ottenendo un seguito inferiore anche a quello dei precedenti singoli di Pia.

Infine, arriviamo al capitolo attuale della carriera di Pia: quello in cui la scalata al successo è aiutata da due star già navigate: sto parlando di Chris Brown e Tyga, due artisti molto affiatati tra di loro che dopo innumerevoli duetti formano ora un trio per aiutare questa talentuosa novellina.

Il brano in questione è “Do It Again”. Avendo già speso molte parole ottime tanto sul brano quanto sul video (in cui le doti da ballerina di Pia emergono più che mai) non ci dilunghiamo in questa descrizione e vi lasciamo all’ascolto.

Con questo brano le cose stanno andando molto meglio, e per lo meno Pia può contare su un’attenzione mediatica superiore al passato. Il pezzo si è infatti trasformato nel suo primo piazzamento nella Billboard Hot 100 ed è già una hit in Australia e Nuova Zelanda.

Riuscirà secondo voi la nostra Pia a conquistare il pubblico mainstream? Noi ce lo auguriamo con tutto il cuore, e voi?

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here