C’è tutto il retrogusto di Samba Brasiliana e Mambo nel nuovo singolo di Pitbull “Fireball”. Si tratta del primo singolo estratto dall’ottavo disco del rapper commerciale che si intitolerà “Globalization”.

ptibull-fireball-cover-art

A differenza degli ultimi lavori, e con un chiaro declino delle sonorità dance, il buon Pitbull ha deciso di tornare con un ritmo più morbido, senza però rinunciare alla “faciloneria” che ha contraddistinto un po’ tutta la sua discografia recente.

Il video è stato rilasciato pochi minuti fa su Vevo:

Girato da David Rousseau, la clip si ambienta in un club d’altri tempi, dove sembra d’essere catapultati nella Cuba d’epoca coloniale, o nella New York anni ’30, con dei chiari riferimenti all’America Latina ed i movimenti calienti!

Il “Mambo no.5” dei giorni nostri?

Cosa ne dite?

Leggi qua la traduzione di Fireball, nuovo singolo di Pitbull

6 Commenti

  1. Assolutamente NO. Il brano proprio non mi prende.
    Pitbull putroppo ha fatto l’errore di basare la sua carriera sulla dance.Io amo la dance,ma ha sbagliato.
    Se si fosse alternato tra dance e rap,lavorando non solo con Afrojack e Dr Luke ma anche con Mike Will o DJ Mustard,avrebbe avuto un fanbase più ampio e avrebbe avuto la possibilità di riscattarsi anche in un periodo in cui la dance non è ai massimi livelli (questo).
    Essendo di origini latine avrebbe potuto sperimentare il raggaeton o addirittura la moombathon (come i Major Lazer,che uniscono raggaeton ed elettronica).
    Invece no.E’ andato avanti con la dance ad oltranza.E se Planet Pit è andato bene,Global Warming ha floppato di brutto e Meltdown non mi pare sia andato tanto meglio,nonostante Timber sia andata bene.Quindi si è ritrovato a fare una latinata nosense che non mi apre stia dando buoni frutti,è fuori anche da abbastanza tempo.
    SPERO BENE per l’album,anche se non ho grandi aspettative.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here