Non è ancora passato un anno dalla release del suo primo Greatest Hits, ma Pixie Lott ha già rilasciato in via ufficiale della musica inedita. La cantante è ormai molto lontana dai fasti del debutto, i presupposti perché un altro suo singolo ottenga i risultati di “Mama Do” non ci sono, ma ciò di sicuro non basta a farle rinunciare alla sua passione.

Per ora non sappiamo ancora molto sul suo prossimo disco, ma ciononostante in queste ore la bella e talentuosa interprete ha deciso di rilasciare una canzone inedita. Il brano in questione si intitola “High Hopes” ed è un’intensa ballad che farà da colonna sonora a “Tell Your Stories”, un particolare progetto che darà ai fan di Pixie la possibilità di raccontarle della prima volta che hanno ascoltato la sua musica.pixie_lott_by_floppe-d3hi8ml

Il brano è un inno motivazionale in cui Pixie dà poca importanza alla produzione ed a fronzoli vari per concentrarsi su un testo d’impatto che sappia dare speranza agli ascoltatori. Il timbro inconfondibile di Pixie rende il tutto molto piacevole, è vero, tuttavia ritengo che per fare un buon lavoro la ragazza avrebbe dovuto creare un pezzo più forte sul piano emotivo ed essere più intensa nell’interpretazione.

Personalmente credo che tematiche come questa possono essere rese bene soltanto mediante power ballad e che dunque Pixie avrebbe dovuto puntare su un ritmo più incalzante per farsi apprezzare da un pubblico più ampio. Siamo comunque certi che i suoi fan sapranno apprezzare comunque questo progetto.

Eccovi il file audio, che ne dite?

2 Commenti

  1. Lei è davvero bravissima. Mi piacciono quasi tutti i suoi singoli. Ma questo pezzo lo trovo molto poco incisivo. Meno male che non è il primo estratto. Go Pixie. Io sono con te.

  2. Mi piace il progetto e seguo Pixie sin dall’inizio (per intenderci mi ricordo quando venne in Italia a cantare in Italia Mama Do ad una gara su MTV con Valentina Correani e si classifico penultima LOL) e devo dire che dagli ultimi due album sono rimasto piuttosto deluso e, se questo dovesse anticipare il terzo, anche da quello futuro. Io avrei proseguito sullo stile del primo album e non mi sarei evoluta ad essere in lei, è giovane poteva andare avanti a fare musica fresca, radiofriendly e senza troppe pretese

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here