gaga-previsioni-joanne

Dopo tanta attesa arrivano finalmente i primi dati di vendita sul nuovo album di Lady Gaga. Scopriamo dunque che “Joanne” debutterà alla 1 della Billboard 200, questo è assodato, ma quello che conta davvero sono le copie: sono previste 125-135.000 copie vendute che diventeranno circa 150-160.000 con la conversione dei downloads e gli streaming.

Cerchiamo di fare qualche riflessione oggettiva su questi dati. Prima di tutto bisogna iniziare con il paragone con il precedente CD “ARTPOP” che debuttò con 258.000 copie. “Joanne” quindi dimezza al debutto le vendite del precedente album. Visto l’insuccesso di “ARTPOP”, gli anni di attesa, il cambio di genere ed il flop di “Perfect Illusion” non stupisce questo calo netto. Si potrebbe liquidare il tutto dicendo che Lady Gaga continua il suo declino commerciale iniziato anni fa, ma forse sarebbe fin troppo semplicistico chiuderla così.

joanne-tracklist-e1474471259691-740x350

Ci sono sicuramente degli errori di gestione da parte di Gaga, che hanno contribuito a determinare questo inizio tentennante. Eccone alcuni che ce ne vengono in mente:

  1. Gestire le tempistiche tra album e Super Bowl. Lady Gaga e il suo team già da mesi sapevano “di giocarsi” il Super Bowl è proprio per questo risulta assurdo che abbiano stabilito la data di release dell’album prima della conferma della performance Super Bowl. La data del 21 ottobre poteva andare bene per sfruttare tutto il periodo natalizio nel caso che non si fosse esibita al Super Bowl, al contrario in caso di esibizione sarebbe stato meglio programmare la release verso fine novembre-dicembre, come fecero l’anno scorso i Coldplay. Adesso Gaga dovrà riuscirà a sopravvivere musicalmente e mediaticamente nei prossimi 3 mesi, ci riuscirà?
  2. Primo singolo ancora sbagliato. Non era bastato l’erroraccio di “Applause”, singolo inadatto ad aprire un’ Era discografica, anche questa volta si poteva scegliere meglio. Lo dimostrano le classifiche attuali: il brano che sta andando meglio in classifica è “Million Reasons”,  questo nonostante non benefici di nessun appoggio radiofonico e streams. Appare chiaro che proprio “Million Reasons” sarebbe potuto essere davvero un primo singolo capace di “completare” quel processo di rinnovamento dell’immagine e della  musica che Gaga porta avanti da anni. Million Reasons è un brano che rappresenta degnamente Joanne,  “Perfect Illusion” invece è sinceramente una canzone senza sostanza costruita a tavolino per le radio, senza però che questo abbia giovato. Vedremo ora se la Interscope aprirà gli occhi e sceglierà “Million Reasons” (soprattutto in quanto potrebbe andar bene anche nei format radiofonici come la Adult Contemporary e forse anche le radio country) o se andrà a pescare qualche altro brano come “A-YO” che, per quanto apprezzabile, non pare avere alcuna chance di farsi notare in classifica.

 

Oltre a Gaga, ci saranno altri debutti interessanti: Michael Bublé secondo con 90.000 copie equivalenti  e i Pentatonix in top 10 con circa 30.000 copie.

Lady Gaga (Interscope) 150-160k SPS, 125-135k album
Michael Bublé (Reprise) 85-90k, 80-85k
Korn (Roadrunner) 45-50k, 40-45k
Chris Tomlin (sixsteps/Sparrow) 25-30k, 23-28k
Pentatonix (RCA) 25-30k, 23-28k
I Prevail (Fearless) 21-24k, 20-23k
Pretty Reckless (Razor & Tie) 20-23k, 19-22k
Leonard Cohen (Columbia) 14-17k, 14.5-17.5k


 

Sembra che le ottime performances abbiano davvero aiutato la causa di “Joanne” il nuovo attesissimo album di Lady Gaga, che settimana prossima debutterà nelle charts mondiali! La promozione effettuata questa settimana ha infatti rialzato le previsioni di vendita per la prima settimana del progetto.

Il disco é previsto con un numero in forte rialzo, e potrebbe sfiorare le 200 mila copie!

Prima previsione:

150,000-160,000
[125-135mila vendite reali]

Previsione attuale:

180,000 – 190,000
[155-165mila vendite reali]

Certo, sono lontani i numeri dei precedenti dischi, ma stiamo comunque parlando di un progetto che si allontana davvero molto dall’immaginario Pop del momento, e nel quale Lady Gaga ha buttato dentro tutta la sua meravigliosa artisticità, senza troppo badare ai trend del momento! Con questi numeri per lei potrebbe andare più che bene, considerando pure il fatto che probabilmente la promozione a livello di singoli non ci sarà per questa Era.

Cosa ne pensate di queste previsioni a rialzo?