Tra le artiste che sono cambiate di più nel corso degli anni, non possiamo non citare Avril Lavigne. La cantante non è certo stata camaleontica ai livelli di colleghe come Madonna o Chrstina Aguilera, interpreti che hanno sfoggiato un look diverso quasi in ogni Era a seconda del contenuto dell’album, tuttavia Avril ha seguito un percorso evolutivo che l’ha portata ad adottare uno stile completamente opposto rispetto a quello del debutto con sostanziali differenze di era in era. Diamo ora un’occhiata ad una foto scattata ai tempi del suo debut album “Let Go”.lavignebiography

Un look alquanto rockeggiante, con borchie ed una cravatta atta a farle adottare uno stile ammiccante al punk, ecco com’era la Avril degli esordi, un’artista ed una persona dal look completamente diverso rispetto ad ora. Le cose cambiarono però radicalmente già durante la successiva “Under My Skei Era”.UMS109

In questo periodo, infatti, le borchie e la cravatta erano già definitivamente sparite per lasciare il posto ad un look molto più “normale” e maturo, forse il migliore mai proposto dall’interprete. Un trucco impeccabile e qualche accenno dark rendevano l’interprete il compromesso perfetto tra la ragazza nemmeno ventenne e la rockstar che (almeno in quanto a look) nel primo periodo della sua carriera lei voleva essere. Tuttavia un altro, fortissimo cambiamento ci sarà con l’avvento del suo album della svolta: “The Best Damn Thing”.xer3k48gz6aea68

Con dei capelli biondo platino, meches rosa e vestiti talvolta succinti, Avril si dotò in questo modo di un look molto femminile, prerogativa che fino a quel momento era stata del tutto assente nella sua carriera. Tuttavia, se fino a questo periodo avevamo seguito un’evoluzione con la quale si era comunque, di volta in volta, migliorata, lo stesso no nè avvenuto per la “GoodyeLullaby Era”.

goodbye-lullaby-photoshoot-hd-official-avril-lavigne-19903132-442-513

 

Mantenendosi sulla falsa riga della precedente Era, Avril in questo periodo è risultata talvolta bellissima e perfetta (come nella fotoprededente), ma in altre occasioni i look scelti sono stati abbastanza infantili considerando i suoi anni per via di colorazioni rosa e verdi che, sebbene la facessero risultare comunque belleisima, non si adattano di sicuro ad una ragazza più vicina ai 30 che ai 20 (foto successiva) .

Si tratta dunque dell’unica Era in cui non abbiamo avuto sostanziali cambiamenti rispetto alla precedente, e questo l’ha penalizzata non poco in quanto a vendite. Per la prossima Era tutti ci aspettiamo un nuovo cambiamento, qualcosa che o la riporti alle origini o le consenta di raggiungere nuovi orizzonti, nella speranza che non si mantenga sullo stesso stile degli ultimi 2 dischi, il che non credo le porterebbe molto successo: personalmente amo Avril in tutte le salse, ma siamo sicuri che per le masse sia lo stesso?

700_avril-lavigne-at-her-goodbye-lullaby-album-launch-party-in-nyc-party-268361144

23 Commenti

  1. […] Prima o Dopo: Avril Lavigne La cantante non è certo stata camaleontica ai livelli di colleghe come Madonna o Chrstina Aguilera, interpreti che hanno sfoggiato un look diverso quasi in ogni Era a seconda del contenuto dell'album, tuttavia Avril ha seguito un percorso evolutivo che … Leggi il resto R&B Junk Musica (Blog) […]

  2. Ciao, sono una fan di avril da quando avevo 9 anni e ora ne ho 14. Se avete 20 o più anni, permettetemi di dire che What the hell e Smile non sono proprio mature è vero ma cmnq erano destinate a scalare le classifiche non a piacere a tutti. X il look a me sinceramente piace molto di + ora con le manches nere o colorate. Ma nn mi venite a dire ke sono una ragazzina solo x questo. Forse ha puntato a piacere di + ai giovani giovani xk si sente cosi. E se sperate ke il prossimo cs sara + innovativo ma nn punk vi basta cercare su internet il suo nuovo taglio (si è rasata di lato) x infrangere ogni vostra speranza. Lei è cosi e nn potete cambiarla xk a voi nn piace +. Lasciatela cambiare come vuole, la vita è sua e nn sono l unica a cui piace come è ora.

  3. I miei look preferiti restano quelli del 2006 e del 2010.
    Io sono fan di Avril dal lontano 2004 e devo dire che di cambiamenti ne ha fatti parecchi. Io la vorrei più matura, più chic e meno “trasandata”, come negli ultimi tempi. Non rivoglio un altro album vecchio stile (non capisco tutta questa massa di fans che elogiano Under my skin come se fosse La Bibbia e The Best Damn Thing come spazzatura…). Il cambiamento si vede eccome, mi fanno ridere tutti quelli che dicono che si atteggia da bimbaminchia e non dimostra la sua reale età, quando sono I PRIMI a scrivere “Mi manca la vecchia Avril”. Se fosse come dieci anni fa, risulterebbe “ridicola” lo stesso…
    Ascoltate la sua musica, invece.

    • è proprio quello il problema: la musica! a 17 anni scriveva sicuramente testi più maturi rispetto adesso su, è obiettivamente vero. che poi secondo me l’aspetto conta, non diciamo cavolate. a 30 anni una non può presentarsi con le ciocche verdi e rosa lol è logico che poi viene definitiva bimbaminchia o cose del genere e soprattutto perde proprio di credibilità. poi ovvio, le può fare quel che vuole, la vita è la sua, la cosa più importante è la musica, ma l’aspetto conta eccome. TBDT è un bell’album, ma non mi pare proprio il caso di metterlo al livello di UMS.. the best damn thing ha belle canzoni (vedi when you’re gone, quella perla di innocence, runaway), ma anche canzoni abbastanza sempliciotte. quello che penso io è che si possono fare canzoni commerciali, ma molto belle, con un bel testo dietro, un bel sound! what the hell è una canzone commerciale che è andata benissimo in classifica, ma la musica non deve essere fatta solo per soldi, ci deve essere passione dietro e io in quella canzone non ci vedo assolutamente passione. è anche vero che è stata voluta dalla casa discografica per un discorso di vendita, quello è vero, ma il concetto è sempre quello: si possono fare canzoni commerciali belle, ma molto belle, con bei testi, cosa che avril non ha saputo fare secondo me.

  4. Béh gli altri hanno riassunto quello che penso anch’io. Premetto che sono una di quelle eterne fan di Avril. Quando ho iniziato a seguirla nel 2002 era davvero piccola e adesso ho 20 anni, ci sono cresciuta con la sua musica, per me era diventata “un amica”. É stata la mia primissima cantante preferita, il mio primo cd originale, i poster attaccati in camera, di tutto e di piú. Ma negli ultimi tempi é peggiorata molto, e sono la prima ad ammetterlo e sinceramente mi danno fastidio le persone che dicono che non é vero, che hanno i paraocchi, che la lodano anche quando fa le cose nel modo sbagliato.. É oggettivamente vero che é cambiata in peggio. Per non parlare del suon fandom che é diventato una cosa orribile, sul serio. Bambinetti dapertutto che credono che la migliore canzone di Avril sia Smile, ma per favore! Senza offesa, ma hanno rotto i cosiddetti bip questi .-. Su twitter si leggono cose imbarazzanti da parte di alcuni fan di Avril, ne ho lette di tutti i colori. Ma la prima colpevole é LEI! Ciocche colorate, vestiti da 12enne, canzoni a dir poco imbarazzanti (What the hell, permettetemi di dire che odio quella canzone), é normale che poi il target di persone che la iniziano a seguire va dai 10 ai 13 anni .-. Con TBDT ha perso parecchi fan, molti. Con GL non li recupererà piú alcuni secondo me. Che poi GL se togliamo qualche canzone é un album molto carino (non a caso le migliori canzoni sono quelle scritte interamente da avril senza l’aiuto di nessuno, quindi il talento c’é, la voglia di fare c’é), ma sicuramente non all’altezza dei primi due album. Era sicuramente piú matura quella volta che adesso D: detto questo spero che il prossimo album sia bello, ma soprattutto maturo! Via ciocche colorate, vestiti da teenagers, e prendiamo il via con un atteggiamento da trentenne! Dalla preview del primo singolo, già mi sono fatta un’ideuzza, che non é (per quanto mi riguarda positiva), ma 12 secondi sono troppo pochi per giudicare una canzone, questo si. Io spero con tutto il mio cuore che questo album sia maturo, é la cosa che mi interessa di piú, sia per i testi, sia per il sound che desiderei che tornasse allo stile di UMS, ma in chiave piú matura, piú originale, piú nuova. Incrociamo le dita! Scusate se ho fatto un poema, ma sentito il bisogno di spiegare per be dato che é la mia cantante preferita :)

  5. i cambiamento non è stato il pezzo forte della Avril, non voleva crescere, come Peter Pan, infatti ha rischiato di diventare monotona ripronendo le solite canzoni….quindi flop

  6. A me sembra invece che Avril Lavigne sia rimasta la solita. L’unica cosa che è cambiata è la sua età ma è 10 anni che fa la bimbominchia “io sono diversa,spacco tutto,non sono una ragazzina acqua e sapone come Britney,beccati sto dito medio”.
    I suoi fans sono cresciuti ma lei no.Povera lei.

  7. Il suo look migliore è e rimarrà sempre qello del 2006, vera donna chic e sofisticata..poi ha creato la sua linea e il resto si sa già!
    Spero che con quest’album la smetta una buona volta di fare la ”rocker” e mostri la sua tanto acclamata maturità

  8. Under My Skin Era tutta la vita! sia per testi, musica e look!
    da qui in poi è andata sempre calando diventando più bimbaminkia man mano che andava avanti con gli anni…
    spero bene che nella prossima era abbandoni le ciocche colorate che si addicono ad una dodicenne, non certo ad una trentenne u.u

  9. Sono un grandissimo fan di Avril sin da quando ero piccolo! Ho tutti i suoi dischi, la camera tappezzata di poster, so tutti i testi con le relative traduzione a memoria, ecc…E potrei continuare per ore; cioè sono totalmente assuefatto da lei ahahaha… Il mio album/stile preferito è senz’altro Let Go, per il tipo di musica proposto, i testi, ma anche quell’immagine così “semplice”, personalmente unica nel suo genere ♥ ma li amo tutti comunque i suoi dischi. Secondo me invece non è un post inutile o cretino: Avril Lavigne, è una delle cantanti più rappresentative di questo decennio, il fatto che non si sia mai “venduta” la rende unica, e purtroppo scarsamente imitata da altre ‘colleghe’ che se lo sognano di essere al suo livello. o:

    Ps: correggo una piccola cosa di questo post: non è propriamente vero che Avril sfoggia un look femminile nel 2007, così, dal nulla…Il suo “cambio” era già iniziato alla fine del 2004, diciamo per via della relazione con Deryck: iniziò via via ad essere più femminile nonostante il look dark, poi nel 2005 si fece completamente bionda ma con un look ancora “sportivo” e poi arrivò allo ‘status’ di Girlfriend…lol

  10. io la amo in tutto le ere,però se posso dire la prima la preferisco nelle prime due ere. e spero che ritorni ai primi anno,soprattutto perodo let’go e under my skin che ho stra amato,riguardo agli album sono tutti belli,un po meno il terzo,ma cmq molto effetto anche in quel disco,spero che torni più rockeggiante o più punk e abbandoni lo stile bimbiminkia del video smile,bast ciocche,anche se la amo sempre,ma la voglio matura e profondo come nel disco goodbye lullaby ma con tinte più forti… torna presto avril,il 9 aspettiamo solo te amor mio…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here