Vi mancava il Prince Ryoce originario? Il suo tentativo di affermarsi in USA con un album in inglese non vi ha soddisfatto appieno? Niente paura: il cantante di “Darte Un Beso” sembra essere ritornato sui suoi passi.

L’artista aveva provato ad affermarsi a livello mondiale seguendo le orme di artisti come Selena, Shakira, Ricky Martin ed Enrique Iglesias, ma visto il fallimento della “Double Vision” Era i suoi piani per il futuro sembrerebbero essere altri.

Quest’oggi l’interprete ha infatti pubblicato il singolo “Culpa al Corazon”, una bachata romantica in pieno stile Royce che anticipa la pubblicazione del suo quinto sforzo discografico, un lavoro che sarà probabilmente destinato più a consolidare il successo che Prince già ottiene presso il suo pubblico che ad ampliarlo verso altri orizzonti.

Singer Price Royce performs at the Nokia Theater in Los Angeles, California today Thursday 28 November 2012 ARMANDO ARORIZO/PI

Il brano ricalca se sonorità che hanno reso famoso questo ragazzo proponendo un testo perfetto per un brano di questo genere ma anche abbastanza scontato. Non si tratta di nulla di esaltante dunque, ma siamo certi che i fan di Prince o comunque del genere apprezzeranno molto questa canzone.

In ogni caso, questa è sicuramente la mossa migliore che lui potesse effettuare in questo periodo (insistere con la musica in inglese difficilmente avrebbe portato al successo in USA ed avrebbe fatto sì che il pubblico hispano si sentisse tradito), dunque siamo strafelici di ascoltare un brano del genere da parte sua.

Vedremo se l’Italia si aprirà a questa canzone così come ha fatto per tanti brani latini in passato. Voi cosa ne pensate? Prince riuscirà a diventare a tutti gli effetti il re della bachata?


 

Rilasciato ieri pomeriggio, il video mostra la storia d’amore di Prince con una ragazza bellissima. I due vivono spensierati ed immersi nel loro amore, il che ci permette di essere a scene romantiche in cui Royce appare più sexy che mai, ma ad un certo punto incontrano un ostacolo: un pretendente che si innamora della ragazza dopo averla adocchiata in un locale e che, non potendola avere con le buone, decide di ricorrere alla violenza.

La parte “positiva” del video è di sicuro molto ben fatta, perfetta per la canzone e molto bella da vedere, ma purtroppo la scelta di includere un elemento negativo, invece di vivacizzare la clip, la rovina. Questo lo si inizia a percepire già nella sequenza del locale, un ambiente decisamente troppo tetro per le sonorità del brano, ma il clou arriva proprio sul finale, con una rissa che riesce a guastare l’atmosfera perfetta che era stata creata.

Lo svolgersi della trama nella seconda parte del video appare come un brusco tentativo di rendere più reale l’atmosfera idilliaca che era stata creata inizialmente, ma perché fare ciò? L’arte serve anche a questo, a rendere “reali” i sogni almeno per qualche minuto, dunque perché annullare la sensazione di benessere creata precedentemente in questo modo? Senza contare che il modo in cui la trama si sviluppa ci ricorda troppo il video di “Hero” di Enrique Iglesias.

Che dire, un grande inizio che purtroppo scema successivamente. Peccato, perché la prima parte ci aveva colpito moltissimo.

Testo

 

¿Qué culpa tengo yo mi amor
De enamorarme de ti
De pasarme tantas noches
Sin poder casi dormir?
Tal vez pienses que estoy loco
Te confirmo que es así
Es el brillo de tus ojos mami
Lo que me pone a sufrir

Y por mis llamadas de madrugada
Culpa al corazón
Por mil palabras desesperadas
No pienses que soy yo
No me culpes a mí
Soy solo una marioneta sin control de sus sentidos
No me culpes a mí mami
Yo soy solo un pasajero con destino a ser feliz
Junto a ti… junto a ti baby

Le he contado mi tristeza
A un par de copas de Ron
Y me alivia un poco mami
Pero no como tu amor

Y por mis llamadas de madrugada
Culpa al corazón
Por mil palabras desesperadas
No pienses que soy yo

No me culpes a mí
Soy solo una marioneta sin control de sus sentidos
No me culpes a mí mami
Yo soy solo un pasajero con destino a ser feliz
Junto a ti…

No me culpes a mí
Soy solo una marioneta sin control de sus sentidos
No me culpes a mí mami
Yo soy solo un pasajero con destino a ser feliz
No me culpes a mí (ay mami)
Soy solo una marioneta sin control de sus sentidos
No me culpes a mi mami (oh baby)
Yo soy solo un pasajero con destino a ser feliz
No me culpes a mi mami
Junto a ti, junto a ti yehh
No me culpes a mí (ay mi niña yehh)