A supporto del loro ultimo album “Man plans, God laughs”, i Public Enemy pubblicano il video per la traccia di apertura “No Sympathy From The Devil”.

202679

Se come dice il titolo dell’album “Dio ride dei piani dell’uomo“, la traccia introduttiva ci mostra un Paese, quello degli Stati Uniti d’America definitivamente perso, rigettato persino dal diavolo. La prima immagine che abbiamo è quella di uno Stato ancora pieno di razzismo e che lascia correre e dimentica.

Sfortunatamente qui non c’è la stessa la stessa ironia che ascoltavamo in “Fear Of A Black Planet”, terzo singolo dall’omonimo album, e che viene samplato nel ritornello.

Di fortissimo impatto è il video. Cuck D ci guida lungo un inquietante e semi-claustrofobico corridoio d’albergo aprendo “crudeli” porte, dietro le quali vediamo scene di proteste, sangue, esplosioni, violenze su persone ed animali e razzismo.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here