Manca poco meno di un mese  all’uscita del suo primo album da solista “My name is my name” e Pusha T non è ancora riuscito ad avere una vera e propria hit. Per il secondo singolo dall’album, allora, ha deciso di affidarsi all’aiuto di 2 Chainz e del labelmate Big Sean e ad una produzione del suo capo Kanye West, che originariamente era previsto come featured artist, e di Million $ Mano.

Pusha-T-Who-I-Am

Sono due gli elementi che ci riportano al singolo promozionale “Numbers on the board“, che ha ricontrato un accoglienza molto positiva: la base semplice ma accattivante (la mano di Kanye è visibile), e la simpaticissima copertina completamente bianca con la scritta “No artwork 2”. In questo singolo, i tre rapper parlano di successo e di rimanere ciò che si è nonostante la fama. Naturalmente, non mancano accenni a droga e donne!

 

Insieme a Future, 2 Chainz, Rick Ross e Big Sean, il 16 luglio ascolteremo anche tracce con Kendrick Lamar, Chris Brown e Young Jeezy, mentre alla produzione sono confermati Pharrell, Swizz Beatz, Just Blaze, No I.D. e Nottz.