In occasione del rilascio dell’album, viene premierato anche il video per questa traccia impegnata.

 

______________________

R.A. The Rugged Man potrebbe essere l’affiliato del Wu-Tang Clan meno conosciuto, ma dalla metà degli anni ’90 ha lavorato con Notorious Big, Rakim,i Mobb Deep, Chuck D dei Public Enemy e vari altri artisti. Da solista ha pubblicato un solo album nel 2004, “Die, Rugged Man, Die” e dopo 9 anni si prepara al lancio del suo secondo album, “Legends never die”, in uscita il 30 aprile.

Come secondo singolo estratto, R.A. si riunisce col vecchio compagno dei tempi della indipendente Rawkus, Talib Kweli, ed insieme parlano di un intreccio di politica e corruzione, violenza per le strade e brutalità razzista della polizia (l’ultimo caso, pochi giorni fa a New York) . Si tratta di una traccia forte, sia dal punto di vista del significato, tutt’altro che scontato e molto attuale, sia dal punto di vista musicale: i due MC danno prova di grande rap su una una bellissima base prodotta da Mr. Green.

ra

 

Nell’album dovremo aspettarci anche come featured artist Tech N9ne, Hopsin, Eamon e Brother Ali, e vecchie glorie del calibro di Vinnie Paz, Masta Ace e Sadat X.