Buone notizie in arrivo per uno dei nuovi acquisti dello scenario musicale mainstream. Nel corso del 2015, i risultati in classifica di Rachel Platten ci avevano fatto pensare a lei come ad una one hit wonder a tutti gli effetti: la cantante era esplosa all’improvviso grazie all’inno motivazionale “Fight Song”, ottenendo un successo enorme in USA senza che però l’artista sembrasse riuscire ad imporsi come vera nuova star della musica. Successivamente, il secondo singolo “Stand By You” era partito veramente male nelle classifiche, volando parecchio basso nella Billboard Hot 100 così come in tutte le altre classifiche singoli.485144423

Questo ha davvero dipinto ai nostri occhi l’immagine di Rachel come quella dell’ennesima one hit wonder troppo talentuosa per un musicbiz che dà più importanza al contorno che alla sostanza, e ciò ha influenzato anche la sua casa discografica, la quale ha deciso di far uscire il suo terzo album “Wildfilre” in una data assolutamente priva di concorrenza: l’1 gennaio 2016.

Tuttavia, proprio subito dopo la release del validissimo progetto, le sorti del brano sembrerebbero cambiate radicalmente. Spulciando l’attuale situazione nella classifica dei singoli più acquistati su iTunes USA, abbiamo notato che il brano si trova alla no.5, un risultato incredibile per un pezzo che finora non si è spinto oltre la no.61 della Billboard Hot 100.

Noi di R&B siamo molto felice di questi risultati: abbiamo seguito e supportato Rachel fin dal primo momento, e le auguriamo davvero di riuscirsi ad imporre in questo musicbiz: c’è davvero bisogno di più talenti veri come lei e di meno gentaglia che vende solo grazie al bel faccino. Cosa ne pensate di questi risultati?

11 Commenti

  1. Speriamo si faccia notare, oltre che con la canzone, anche con l’album che per me è un buon progetto variegato, che non si fa troppo a Fight Song.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here