I fans della band capitanata da Thom Yorke sono da qualche ora in tumulto a causa di un piccolo ma significativo indizio, trapelato con notevole ritardo, che potrebbe finalmente porre fine alle domande riguardanti il tanto atteso nuovo lavoro dei Radiohead.

screen-shot-2016-01-07-at-1-24-56-pm

Un forum ad essi dedicato avrebbe infatti scoperto solo ora una società chiamata “Dawn Chorus LLP”, fondata lo scorso 7 Ottobre 2015 dal gruppo inglese con l’intento di amministrare i diritti e quindi gli introiti riguardanti il loro nuovo progetto discografico.

La notizia ha scatenato nel giro di pochissime ore le reazioni di migliaia di seguaci che avrebbero istantaneamente ricondotto questa mossa, apparentemente di semplice marketing, a due episodi molto simili già accaduti in passato.

La band aveva di fatto già attuato un tale procedimento relativamente agli ultimi 2 LP, nel lontano 2007 creando un’agenzia di nome “Xurbia Xendless Ltd” per preannunciare di pochi mesi il lancio di “In Rainbows”, mentre, nel dicembre 2010, fondarono “Ticker Tape Ltd” atto a promuovere il loro, ad oggi, ultimo album intitolato “The King of Limbs”.

Il sito “Consequence Of Sound” ha peraltro contribuito ad alimentare questo tuonante rumor, facendo notare che lo stesso Yorke, in un’intervista del 2009, affermò di essere al lavoro su di una traccia dal nome “Dawn Chorus”. Che sia solo una curiosa coincidenza?

Ciò che per ora ci è dato sapere, secondo una recente confessione del loro chitarrista, Jonny Greenwood, è che “molto materiale è stato registrato” e che i Radiohead avrebbero intenzione di tornare ad esibirsi in un Tour già a partire dal corrente 2016.

Nella speranza di un imminente comeback di uno dei gruppi rock più sofisticati e stimati del panorama musicale mondiale, ascoltiamo insieme “Spectre”, brano originariamente composto per la colonna sonora dell’omonimo film del 2015 ma successivamente scartato.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here