Raekwon ha deciso che questo sarà finalmente l’anno per “F.I.L.A.”, il suo sesto album da solista. Il primo singolo, “Call of Duty” con Akon, è stato rilasciato, ma The Chef ha altri colpi in canna, oltre all’album con il Wu-Tang Clan. Il rapper di Staten Island, infatti, ha annunciato che finchè non pubblicherà “F.I.L.A.”, rilascerà ogni settimana un remix di un vecchio classico degli anni ’60 – ’70.

raekwon-wishing-on-a-star

Il primo remix che The Chef sceglie è per “Wishing on a Star”, brano cantato dai Rose Royce. Lo stesso brano fu scelto nel 1998 da Jay Z nell’album ” In My Lifetime, Vol. 1″. A differenza di Hova, che parla della sua infanzia a Brooklyn, il remix di Rae è tutto volto all’auto-celebrazione. Dopo essersi proclamato “Muhammad Ali per lo stile” (solo ieri avevamo sentito Jay Z nel remix di “Jungle” definirsi allo stesso modo) e aver detto di “scrivere poesie per capovolgere le donne” (“flip tails” in realtà è moplto più volgare) in un solo verso, Raekwon canta con Gwen Dickey dei Rose Royce il finale della canzone. Questo è solo l’inizio, ma non vediamo l’ora di ascoltare molto molto di più!