Secondo quanto riportato dal magazine The Sun, il management della Island/Universal Records ha rifiutato il nuovo materiale registrato da Amy Winehouse. La causa del rifiuto sarebbe individuata del fatto che i testi di queste canzoni sarebbero troppo cupi e tenebrosi.

 

Anche in passato la cantante ha scritto di frequente testi riguardanti relazioni difficili, pare proprio che stavolta si vada sullo “straziante”.

Sempre secondo la fonte del Sun la differenza tra il vecchio materiale caratterizzato da sonorità vintage soul ed il nuovo sta nel fatto che queste tracce avrebbero influenze reggae, boicottate dalla label della cantante. Che ne dite di queste notizie, che sia l’influenza della vacanza a Santa Lucia ?

  • beh almeno è tornata al lavoro…dop tutto quello che si è fumata è già tanto…

  • nathan

    ma mnooooooo

  • Gabriele

    Quelli della Universal non capiscono nulla.. oramai un cantante non puo neanche pubblicare le canzoni che gli pare. Che schifo di mercato musicale!

  • peppe

    se è tutto vero allora meglio che cambi management….preferisco una canzone cupa e no la melassa….

  • blackmamba06

    Non mi sorprende la durezza dei contenuti, se si pensa a quello che ha passato negli ultimi 2 anni! Di cosa dovrebbe parlare? Di prati fioriti, tramonti e arcobaleni??

  • blackmamba06

    Non mi sorprende la durezza dei contenuti, dopo quello che ha passato negli ultimi due anni di cosa dovrebbe parlare nei suoi testi? Di prati verdi, fiori ed uccellini???