o-rihanna-france-facebooks

Se ancora c’è chi pensa che Rihanna, la bad girl per eccellenza del music biz, sia solo un personaggio pieno di sé che pensa solo alla fama, deve iniziare a ricredersi. La cantante di “Only Girl (In The World)” ha infatti preso a cuore una causa umanitaria molto importante, tanto da coinvolgere anche… il presidente francese Hollande!

Proprio così! Qualche tempo fa, la super star ha scritto una lettera al presidente francese Francçois Hollande per la campagna “Education Can Not Wait” promossa dall’organizzazione “Global Citizen”, della quale RiRi si sta occupando in prima persona. Questa iniziativa prevede di istruire i bambini più poveri, e Rihanna aveva appunto chiesto aiuto al presidente francese, il quale però non le ha risposto. La cantante ha quindi inviato un tweet ad Hollande dicendo

presidente, ha visto la mia lettera? Sto aspettando una risposta! Abbiamo bisogno della sua leadership per il progetto #EducationCannotWait!

Agendo in questo modo, Rihanna è riuscita ad ottenere una grande attenzione mediatica, volta, più che ad affermare la sua immagine, a porre sotto i riflettori questo progetto, così da dargli più visibilità, gesto che sicuramente le fa onore.

Non è comunque la prima volta che Rihanna si mette in prima fila per battersi per i diritti dei meno fortunati, né la prima volta che coinvolge un pezzo grosso della politica estera. Poco tempo fa infatti, la cantante ha coinvolto tutto il suo fan base sui social per chiedere al primo ministro del Canada Justin Trudeau riguardo la riforma dell’istruzione e della sanità. Cosa pensate di queste gesta?