Rihanna ha chiamato al suo cospetto ancora una volta Anthony Mandler per occuparsi della produzione del suo nuovo video “Diamonds”. Il regista ha già lavorato con la signorina Fenty per moltissimi dei suoi brani, Shut Up and Drive, Hate That I Love You, Unfaithful, Man Down, e molte altre clip. Certamente per Rihanna l’immagine ed i video sono molto importanti, e questo matrimonio artistico con Mandler si è rivelato come una carta vincente di una carriera per il momento impeccabile sotto l’aspetto commerciale.

“Diamonds” è apripista del settimo album della barbadiana, si tratta di una ballad molto intensa, e si differenzia nel sound dai primi singoli di “Loud” e “Talk That Talk”, entrambi uptempo da discoteca, con le classiche sonorità dance-pop. Secondo l’ultima intervista di MTV, anche l’album sarà molto diverso dai due precedenti, e sarà più focalizzato verso delle slowjam e delle midtempo, la cantante l’ha voluto definire “vellutato”.

Dopo una corsa nelle chart americane che ha portato “Diamonds” alla 4 della Billboard Chart, con il video, Riri ed il management si augurano di acciuffare la sua 12esima numero uno:

Un video artisticamente più raffinato rispetto ai primi singoli delle due Eras precedenti. Ancora una volta l’accoppiata Mandler/Fenty si è dimostrata vincente. La clip trasmette perfettamente l’intensità della canzone, all’apparenza molto semplice e basico, ma girato con grande maestria. Rihanna come sempre affascina, ma devo dire che con questo video sembra essere anche parecchio maturata, ed ha tirato fuori per la prima volta un immagine più consapevole, matura, forse anche di classe.

Speriamo che le scelte musicali, ed artisti che di questa nuova Era, possano veramente distanziarsi dalle due precedenti, per tornare a “innovare” come successe del disco “Rated R”, i presupposti ci sono tutti.

Leggi testo e traduzione di Diamonds