Rihanna spara a zero sul neoeletto presidente americano Donald Trump

rihanna trump
L’ordine esecutivo del presidente Donald Trump che per tre mesi vieta l’ingresso negli Stati Uniti a cittadini provenienti da sette paesi mulsulmani non ha lasciato indifferenti le star della musica, le quali non hanno perso tempo a scendere in campo per urlare il loro dissenso nei confronti della decisione presa dal nuovo presidente.

Ovviamente i toni non sono stati affatto pacati, come testimonia l’account Twitter di Rihanna.
La cantante barbadoregna ha infatti pubblicato un post in cui critica aspramente il provvedimento di Trump, sottolineando di esserne disgustata e definendo il nuovo presidente “un porco immorale”.

“Disgustata! Questa notizia è devastante! L’America sta per essere rovinata appena sotto i nostri occhi! Bisogna proprio essere un porco immorale per adottare misure così stronze”.

La cantante aveva preso parte alle protesta presso la Trump Tower di New York e alla Women’s March dopo l’insediamento del nuovo presidente statunitense.

Oltre alla regina dell’R&B, sono tanti gli artisti che si sono schierati contro Trump e il suo provvedimento. Da Mark Hoppus dei Blink-182, alla compositrice Diane Warren, Lorde, Michael Franti, Ne-Yo,  fino a Miley Cyrus e John Legend.