rs_1024x759-160415184254-1024.Katy-Perry-Rihanna-MakeUp.ms.041516

La scorsa settimana abbiamo parlato delle probabili future reginette del pop, ovvero: Ariana Grande e Meghan Trainor (QUI il confronto-sondaggio). Adesso, spostiamo la nostra attenzione su altre due star musicali molto amate e seguite in tutto il mondo: Rihanna e Katy Perry.

Le due pilastri del pop che, nel giro di pochissimi anni, hanno raggiunto un livello di popolarità davvero incredibile. Hanno entrambe un grande potere commerciale. Non a caso, tutti i migliori produttori e songwriters in circolazione fanno a gara per poter collaborare con loro, sicuri del fatto che tutto ciò che le due artiste toccano diventa oro.

Rihanna

10+rihanna_good_girl_gone_bad_1000Rihanna comincia a lavorare come cantante nel 2005, alla giovanissima età di 17 anni.

Tutto ha inizio un po’ per caso. A 15 anni, mentre frequenta ancora la scuola “Combermere” nei pressi di Bridgetown (Barbados), Rih forma con due compagne di classe una piccola band. Il talento dei membri di questa band non è niente male, soprattutto quello di Rihanna, tant’è vero che una sera, mentre suonano ad una festa, catturano l’attenzione di un noto produttore, Evan Rogers, in vacanza con la moglie alle Barbados.

Rimasto colpito dalla bellezza e dal timbro di voce particolare di Rihanna, Evan Rogers decide di darle un’occasione per sfondare nel mondo della musica. A 17 anni, la ragazza si trasferisce così negli Stati Uniti ed inizia a collaborare con Carl Sturken per registrare delle demo. Alcune di esse vengono inviate alla casa discografica della Def Jam e sono ascoltate da Jay-Z. Il rapper sembra apprezzare molto il lavoro di Rihanna e decide di incontrarla per sentirla cantare dal vivo.

Organizza, allora, una sorta di competizione assieme ad altre ragazze che ambiscono alla stipula di un contratto discografico. Lasciandosi guidare anche dal parere di Beyoncé, alla fine Jay-Z, dopo aver ascoltato tutte le cantanti, sceglie di puntare proprio sulla giovane barbadina. Ed è così che Rihanna ottiene un contratto discografico con la Def Jam Records di ben 6 album.

Il suo disco di debutto “Music Of The Sun” esce nell’agosto del 2005, trainato dalla prima smash hit “Pon De Replay”. L’album debutta alla posizione numero 10 della Billboard Hot 200, vendendo nella sua prima settimana 69.000 copie. Ad oggi le vendite complessive a livello globale ammontano a 1,4 milioni di copie. Sfortunatamente, l’unico singolo estratto successivamente ottiene risultati scarsi, il che porta molti a pensare che Rihanna sia solo una meteora passeggera. Ma dovranno presto ricredersi perché già a partire dall’anno seguente le cose iniziano a farsi davvero serie per la futura diva.

Infatti, il nuovo disco “A Girl Like Me” (2006) si rivela un buon successo , vendendo oltre 3 milioni di copie nel mondo. Come se questo non bastasse, i primi due singoli estratti: “S.O.S” e “Unfaithful” si trasformano in delle grandi hits che scalano le classifiche europee ed americane.

L’anno della consacrazione a superstar gobale avviene però nel 2007, con la pubblicazione di quello che ad oggi resta l’album più celebre di Rihanna, con 8,5 milioni di copie: stiamo parlando di “Good Girl Gone Bad”. Arrivato alla vetta in Giappone, Russia, U.K, Irlanda e alla n. 2 negli Stati Uniti ed in Australia, il disco sforna l’intramontabile “Umbrella”, il tormentone dell’estate 2007 che resta alla numero 1 in U.K per ben 10 settimane consecutive. Il pezzo è così la canzone che resta per più settimane alla vetta inglese dopo “Love Is All Around” dei Wet Wet Wet. “Umbrella” è soltanto il primo di una lunga serie di singoli fortunati di questa era discografica. Ad aggiungersi alla lista ci sono: “Don’t Stop The Music”, “Take A Bow”, “Disturbia”.

Nel 2009 si apre per Rihanna una parentesi leggermente meno fruttuosa: la “Rated R” era. Il disco si caratterizza per sonorità decisamente più cupe e dark rispetto al materiale proposto fino a quel momento e, sebbene rimanga uno dei lavori più apprezzati dalla sua Navy, non ha lo stesso buon riscontro in classifica del suo predecessore.

Tutto torna come prima nel 2010 grazie a “Loud” (6 milioni di copie contro le 3,2 milioni di “Rated R”), disco che regala a Rihanna un Grammy per la canzone “Only Girl (In The World)” ed altre importanti hits, come: “Whats’s My Name?” e “S&M”, in collaborazione con la principessa del pop Britney Spears.

Dopo i lavori di successo “Talk That Talk” (dal quale viene estratta la canzone più venduta nella carriera di Rihanna, “We Found Love” feat. Calvin Harris) e “Unapologetic” (suo primo album n. 1 in territorio statunitense), la superstar si prende tre anni di meritato riposo. Lanciare un disco inedito all’anno per ben sette anni consecutivi con tanto di lunghi tour mondiali è stato sicuramente estenuante per lei. E questo dimostra quanto la giovane sia stata sfruttata dalla sua casa discografica, visto che grazie al suo contributo questa ha incassato milioni e milioni di dollari.

Durante il periodo lontano dai riflettori, Rihanna può lavorare con la giusta calma al suo ottavo disco in studio e dar vita a canzoni sicuramente meno commerciali ma di gran spessore e qualità. E’ così che nasce “ANTi”. Rilasciato a fine gennaio 2016 dopo il lancio di tre singoli promozionali (“FourFiveSeconds”, “Bitch

Il disco ottiene risultati di vendita assai inferiori ai precedenti album di Rihanna, mentre ottiene un buon successo nel settore dello streaming e riesce a donare a Riri il suo ennesimo tormentone, l’orecchiabilissima “Work”. Il brano è rimasto alla vetta della Billboard Hot 100 per moltissime settimane, ed in fin dei conti anche il disco non se l’è cavata male, arrivando a vendere 1 milione di copie nel mondo. Per la prima volta, le copie vendute in USA sono di meno di quelle vendute nel resto del mondo.

Con oltre 100 milioni di singoli venduti solo negli USA e una cifra altrettanto alta nel resto del mondo, 30 milioni di copie dei suoi album, 9 grammys vinti, 2 Brit Awrds e un Icon Award (conferitole agli American Music Awards 2013), Rihanna è detentrice di diversi record prestigiosi raggiunti nel corso della sua decennale carriera:

  • grazie a “Work” è riuscita a passare (sommando tutte le sue altre number 1 hits) 60 settimane in vetta alla Billboard Hot 100, superando i Beatles (59 settimane);
  • è la donna più giovane (28 anni) ad avere 14 singoli alla n° 1 e 26 entrati in top 10 della classifica americana;
  • è, inoltre, la seconda artista ad aver piazzato nel minor tempo 13 canzoni alla n° 1 della Billboard.

CONTINUA A PAGINA 2 PER L’ANALISI DI KATY E PER VOTARE LA TUA PREFERITA!

27 Commenti

  1. 1) “Katy Hudson” non è considerato un album ma bensì un EP
    2) “One Of The Boys” ha venduto oltre 8.5 milioni non credete Mediatraffic che non conta tutti i mercati e secondo una mia ipotesi prende in considerazione solo le copie fisiche vendute.
    3) “Teenage Dream”+ “The Complete Confection” hanno superato la soglia dei 13 milioni.
    4) Si scrive “Firework” e non “Fireworks”
    5) Roar ha venduto 10 milioni fino al 2013 quindi adesso dovrebbe essere sulle 15 milioni.
    6) “Dark Horse” ha venduto 6.7 milioni solo in US mentre nel mondo avrà venduto 14.5M
    7) “PRISM” ha superato i 5.7 milioni ed è il terzo album pubblicato.
    8) “The Prismatic World Tour” ha incassato 204.1 milioni di dollari e non 50 milioni.
    9) Ha venduto oltre 140 milioni di singoli e 27 milioni di album

    Riprovateci ancora e informatevi prima di pubblicare :)

  2. Mai apprezzate nessuna delle due.
    Rihanna mi sembra un incapace in tutto, e peggio senza nessuna voglia in 10 anni di carriera di migliorarsi in qualcosa. Pilotata dall’inizio della sua carriera dal suo team, potere decisionale zero. Anche le svolte musicali intraprese sono sempre state in funzione di seguire quello che piace alla massa.
    Katy Perry almeno suonicchia qualcosa e compone (nulla di eccezionale ma ci prova) ma per ora musicalmente ha sempre proposto la stessa roba.

  3. Sono due cantanti ugualmente inutili, date le loro capacità vocali e la loro artisticità, ma voto Katy Perry per il fatto che, almeno, se si impegna, riesce a scrivere qualcosa di decente; la cover di “Hero” di Rihanna è, credo, la peggiore che abbia mai sentito.

  4. Preferisco Katy Perry. Nulla da togliere a rihanna che è meravigliosa e la adoroncon tutto il cuore ma la candycane girl non la batte quasi nessuno. Tra i motivi per cui preferisco Katy Perry ci sono : la qualità dei suoi album è una spanna sopra a quelli di rihanna che sono quasi tutte commercialate , anche quelli di katy contengono commercialate ma poi ci sono canzoni che si pappano tutti i singoli in un boccone ; secondo motivo katy si scrive le canzoni da sola a differenza di rihanna che solo a pensare che non ha scritto nemmeno una canzone in LOUD mi fa morire , tutti gli album di katy hanno un chiaro simbolo riconoscibile cosa che (quasi tutti) gli album di rihanna non hanno (Apparte ANTI con la corona e il palloncino) one of the boys che ha la fragola , teenae dream che ha il famoso bastoncino di zucchero e prism ovviamente il prisma e in secondo piano la natura, terzo motivo gli album di katy hanno dei concept ben chiari quelli di rihanna li trovo più generici ; katy tira in ballo anche ballad come singoli come firework , unconditionally , Wide awake , thinking of you e via dicendo e riri aooarte qualche chicca come unfaithful , stay , California king bed punta su canzoni commerciali come singoli ad esempio Work , We Found Love , where have you been , pon de replay, sos , rude boy e così via; e ultimo ma non ultimo la katy che voi giudicate stonata io la trovo una meravigliosa cantante con una voce bella , melodiosa che si addice a tutti i generi. Come ho già detto amo rihanna alla follia ma… it’s katy bitch

  5. Alcuni dati non sono corretti… comunque per questione personale voto Katy che è il mio idolo. Mi piace molto anche Rihanna e ha anche una carriera più lunga però mi emoziona di meno. Se ce una cosa di Katy che mi piace é la sua ‘normalità ‘ ,l’autoironia e la simpatia che la contraddistinguono da molte altre. E poi è rimasta si può dire praticamente l’unica a fare cd pop come si deve.

  6. mi prendete male. katy è òa mia cantante preferita ma trovo che il percorso che ha intraèreso rihanna da loud in poi è magnifico e stupefacente. Album che si superano l’uno all’altro e diversissimi fra loro. Katy ancora è sempre rimasya la stessa, ma sicuramente con KP4 cambierà e vedremo come.

    • E per fortuna che è rimasta sempre la stessa. Non mi piacerebbe per niente che facesse un percorso simile a Rihanna con cd dai sound diversi tra loro . Lei è così ed ha la sua credibilità, perché sperimentare altro e andarsi a rovinare?

      • no, katy si è comunque evoluta. PRISM è il disco più intimo e non è per nulla “caramelloso”

      • Sei tu il primo ad aver detto che è rimasta la stessa… comunque ovvio che si è evoluta, anche da OOTB a TD ha fatto un grande passo avanti. Io intendevo che non mi piacerebbe andasse a sperimentare come rihanna o beyonce coi loro ultimi album per creare qualcosa di troppo particolare. Non penso che lei ne abbia bisogno.

  7. Per quanto entrambe abbiano avuto successo e siano artiste affermate, direi che non c’è competizione. Katy Perry non può essere paragonata a Rihanna. Rihanna ha un fanbase più fedele ed è un personaggio che tutti conoscono e che verrà ricordato. Katy invece è una di cui ascolti le canzoni perchè sono carine e orecchiabili, non perchè sono sue. Non attrae abbastanza ed ha avuto nel complesso anche meno successo

    • Non ne sono così sicuro…Katy ha avuto un successo immenso con tantissime canzoni vai a vedere Dark Horse, Roar, Unconditionally, California Gurls, Part of me, Firework, I Kissed a Girl, Last Friday Night, Hot n cold e Wide Awake tutte in classifica…di Rihanna si conoscono solo Only girl, Work, Diamonds, We found love e Four five seconds (forse un po’ anche Don’t stop the music)… Katy è conosciuta in base ad una statistica dal 75% della popolazione, parliamo di più di 5 miliardi di persone…per quanto Rihanna abbia ottenuto anche lei un successo senza precedenti superiore di certo a quello di Taylor Swift, Ariana Grande e Nicki Minaj non so con Katy Perry e Beyonce, due cantanti super iconiche al mondo, quanto possa competere

  8. Che bella sfida! Loro rappresentano un pezzo della mia storia, della mia musica. Hanno in comune il fatto essere le pop star per eccellenza e di non essere ottime vocalist/ballerine. Tuttavia sono complementari perchè Katy vince per simpatia, Rihanna per bellezza e sensualità. Hanno fatto belle collaborazioni (Eminem, Jay-z,Drake, Britney, Shakira l’una; Timbeland, Missy E., West, BoB, l’altra) restando sempre al centro e mai oscurate. Hanno fatto pessime scelte promozionali ma anche ere musicali gestite come ORO!!! Cosa dire? Per completare, basterebbe soltanto che facessero un duetto. Comunque sie, due vincitrici.

  9. Ovviamente voto Rihanna senza pensarci due volte. E non perchè sono di parte, ma perchè trovo Rihanna un’artista più completa e talentuosa

  10. Voto Rihanna giusto perchè ultimamente si è portata a casa dei live abbastanza decenti, ma per me restano entrambe due delle “cantanti” più sopravvalutate e meno talentuose di sempre. Artiste di talento e di contenuto come ad esempio una Marina And The Diamonds meriterebbero un tale successo planetario, non delle miracolate senza arte nè parte come queste due.

  11. Veramente prism ha venduto più di 5 milioni di copie (forse più di 6), dark horse 13 milioni e il prismatic world tour ha superato i 200 milioni. Come si può ben capire ho votato katy perry ma mi piace molto anche rihanna infatti vado al suo concerto a Milano.

  12. È stata una scelta difficile,ma alla fine ho scelto Rihanna,lei ha fatto più album di Katy,quindi, ha lavorato di più,mi piacciono tantissimo entrambe,sono molto simili tra di loro,conosco perfettamente tutte le loro hit,tra tutte queste ere la mia preferita è Teenage Dream perché ha dei video stupendi,soprattutto l’ultimo quello di Wide Awake è il migliore in assoluto di Katy (meriterebbe un miliardo di visualizzazioni) e uno dei miei preferiti in assoluto (non però il mio preferito in assoluto), complimenti per l’articolo!!Molto interessante!

  13. Non mi fa impazzire nessuna delle 2, peró voto Rihanna per il timbro e per la qualitá delle sue canzoni, soprattutto l’ultimo album é piu maturo e io personalmente l’ho apprezzato.
    Katy Perry non é male ma credo abbia molto piu successo di quello che si merita.

  14. Naturalmente ho votato Katy Perry perché è la mia preferita! Ma mi piace molto anche Rihanna (tralasciando la delusione che ho avuto per l’ultimo album)… Cmq bel articolo!:-)

  15. Ho votato Rihanna, è la mia cantante preferita e mi ha regalato tantissime belle canzoni che mi accompagnano tutti i giorni.
    Adoro anche Katy, ma non rientra tra i miei preferiti

  16. Io voto KATY PERRY!
    Rihanna non mi dispiace, ho amato l’album GGGB (Disturbia è tra le mie canzoni preferite), ma dopo l’album Loud non ha più fatto nulla che mi piace (eccetto We found love e Kiss it better).

  17. Ho votato Katy Perry. Ma la scelta è stata difficile. Diciamo che Rihanna per me è quella di GGGB nonostante apprezzi alcune canzoni fino a Loud e Diamonds. Mentre di Katy mi piacciono tutti i lavori (eccezion fatta per Dark horse) anche se Teenage dream è insuperabile. Quindi scelgo per le canzoni migliori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here