C’è un motivo che ultimamente ha fatto (s)parlare molto nei riguardi di Rita Ora anche nei giornali di gossip. Sto ovviamente parlando della sua burrascosa vita sentimentale, argomento che alletta moltissimo i paparazzi fin da quando l’artista fu accusata dal suo ex Rob Kardashian di averlo tradito con 20 uomini diversi.

Di recente, si è tornato a parlare di questioni del genere in seguito alla fine della storia d’amore con Calvin Harris il quale, a causa del veloce accendersi di una nuova fiamma per la bella Rita, ha deciso di impedirle di pubblicare tutte le produzioni da lui create per il suo secondo album e di destinarle al prossimo sforzo discografico di Alexis Jordan.

Dopo queste ultime vicende che l’hanno tra l’altro costretta a creare altro materiale da inserire nell’album, l’interprete ha deciso di registrare un brano destinato a parlare proprio di affari di cuore andati a finire male.

La canzone si intitolerà “Poison” (veleno) e l’artista ha deciso di pubblicare già da ora alcuni versi che saranno da lei cantati in questo brano:

I open up my windows/I’m so sick of breathing/Every day I’m trying/But I don’t remember who I was before you came

Che ne dite di questi versi? Credete che Rita faccia bene a parlare della sua vita privata nella sua musica oppure no?

 

4 Commenti

  1. Ribadisco nuovamente che Calvin Harris ha sbagliato e che amore e lavoro vanno tenuti separati….questa faccenda proprio non mi va giù….
    Per quanto riguarda Alexis Jordan,è da tanto tempo che manca e mi aspetto un album non solo dance,ma anche R&B
    E Rita fa bene ad ispirarsi alla sua vita privata per la sua musica

  2. La gatta frettolosa fa i figli ciechi.. Speriamo che l’aver dovuto creare materiale nuovo più in fretta non abbia fatto mettere da parte la qualità anche se comunque devo dire che se l’album fosse troppo dance – friendly come sarebbe stato con calvin harris non so in America quanto avrebbe attecchito considerando l’andamento di i will never let you down.. Ora va di moda solo un certo tipo di dance non è più come nel triennio 2010-2013 e si può notare anche dalle hit americane che non sono più tanto dance come qualche anno fa anzi è tornato in auge il rap.. Comunque nel bene o nel male l’importante è che se ne parli speriamo che questi gossip almeno le diano più visibilità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here