Come al solito lo staff di Universal Music è stato incredibile ad averci lasciato l’opportunità di incontrare in conferenza stampa il gruppo più forte degli ultimi anni! Sono i Black Eyed Peas, che hanno stazionato a Milano lo scorso 12 maggio per il loro The END World Tour! Oltre ad aver assistito al concerto (potete leggere la mia recensione qua), prima dell’evento abbiamo potuto incontrare Fergie, Taboo, Will.I.Am ed Apl.de.Ap al prestigioso Hotel Four Season di Milano!

Un po’ ritardatari, i nostri beniamini sono arrivati con grande simpatia e carica energetica all’incontro con la stampa. Fergie-Ferg, la diva e frontwoman, è una persona decisamente “americana” sia per la cordialità, che per il suo modo di esprimersi, senza troppi “problemi”. Nella press Conference si è parlato delle loro ispirazioni, del loro tour, di musica dal vivo, di Rock, di Michael Jackson, di Christina Aguilera, e di tanto altro ancora….

Ecco l’intervista / press conference alla quale abbiamo presenziato come RNBJUNK.com a Milano, tenutasi il 12 maggio 2010, prima del mega-concerto al Mediolanum Forum di Milano

Potete leggere l’intervista video dal nostro canale Vimeo o leggerla in testuale qua sotto:

“DA PIU’ DI 7 ANNI SIETE SULLA CRESTA DELL’ONDA, QUAL E’ IL SEGRETO DEL VOSTRO GRANDE SUCCESSO?

Crediamo che il segreto sia la musica, i video, le performance. Non fare cose cercando di piacere a tutti ma rimanere fedeli a noi stessi come artisti. Per noi è stato quasi un rischio far uscire un album come The END, principalmente ispirato all’electro/dance.

Un altro aspetto fondamentale è la profonda amicizia che ci lega. Molti gruppi dopo un po’ di tempo decidono di separarsi, alcuni di noi invece portano avanti dei progetti solisti ma comunque c’è questo fortissimo legame che ci lega da anni che ci permette di rimanere unite e andare avanti.

Inoltre cerchiamo sempre di mantenere i piedi per terra e vivere tutto ciò divertendoci, ridendo e scherzando.

QUESTO SOUND ELETTRONICO CHE CARATTERIZZA L’ALBUM LO PORTERETE AVANTI ANCHE IN FUTURO O PROVERETE COSE DIVERSE?

Beh ogni cosa si evolve in modo naturale. In questo momento siamo sempre nei club, dove APL e Will ogni notte fanno i dj è tutto ciò ci da molta ispirazione: la maggior parte della scena adesso è dominata dalla cultura, dall’arte, dalla moda. I beat sono veramente eccitanti, ci piace definirla una sorta di dance/rock fusion e vorremmo sviluppare meglio questa influenza, una sorta di indie/electro.

PASSATE DA CANZONI COME LA COLLABORAZIONE CON SERGIO MENDES A PEZZI COME QUELLI CONTENUTI IN THE E.N.D.: PUO’ ESSERE CHE IL VOSTRO SUCCESSO SIA ANCHE QUESTO SAPER PASSARE CON OTTIMI RISULTATI DA UN GENERE ALL’ALTRO?

Molta dell’ispirazione per la nostra musica nasce durante i tanti viaggi che facciamo; ad esempio in India siamo rimasti molto colpiti dalla musica di Bollywood, APL ha fatto canzoni ispirate alle Filippine, ancora non ci siamo ispirati come gruppo all’Italia ma chissà, magari stanotte succederà qualcosa!

APL AI CONCERTI CANTI ANCHE IN FILIPPINO: PUOI RACCONTARCI QUALCOSA DEL TUO PROGETTO SOLISTA “MAMA FILIPINA”?

Durante una pausa col gruppo avevo deciso di cominciare un album solista appunto, poi però l’ho interrotto e credo che lo continuerò più avanti; “Mama Filipina” è una canzone tributo alle Filippine, il mio paese originario.

Taboo: tra l’altro sei anche diventato anche ambasciatore!

PER QUANTO RIGUARDA “QUANDO QUANDO QUANDO” DI FERGIE CON WILL.I.AM, CONTENUTA NELLA COLONNA SONORA DEL FILM-MUSICAL “NINE”, COME E’ NATO QUESTO PROGETTO?

E’ nato dalla voglia di rendere un omaggio alla cultura italiana; ho preso lezioni di dizione e ho fatto del mio meglio per rendere bene la pronuncia! Tra l’altro conosciamo anche Tony Renis (autore della musica di “Quando Quando Quando” ndr), è un nostro amico, ci siamo incontrati la prima volta al Festival di Sanremo. Per me è stata un’esperienza interessante anche per il fatto che comunque è una canzone totalmente differente da pezzi come Imma Be o Rock That Body; come detto prima noi proviamo diversi stili musicali, ma solo se è una cosa che sentiamo veramente dentro.

Io ho voluto fortemente il ruolo in questo musical, la mia voce poi cambia radicalmente nella colonna sonora, dove è molto più dolce e vellutata, e nel film, dove interpreto “Be Italian” con il personaggio di Saraghina, che ha una voce molto profonda e potente.

SLASH HA DETTO CHE TU FERGIE HAI ANCHE UNA VOCE MOLTO ROCK!

Si effettivamente quella è un’altra sfumatura, mi sento quasi una schizofrenica! La ragazza rock nascosta dentro di me sta spingendo molto per uscire fuori…

HAI INTENZIONE DI REALIZZARE UN ALBUM ROCK? E CHE PEZZI SCEGLIERESTI? NUOVI O COVER?

Non so cosa riserverà il futuro, in questo momento proprio non posso pensarci: sono totalmente impegnata e occupata con il gruppo, il tour, le prove, le serate nei club, le ore di sonno, quasi non ho neanche tempo per mio marito!

Sicuramente ho sempre amato il rock, però credo che ogni cosa ha un suo tempo. Ammiro molto i Guns N’ Roses, Led Zeppelin, AC/DC, Steven Tyler e gli Aerosmith, però chissà…si vedrà.

QUANDO E’ USCITO THE E.N.D. VI ASPETTAVATE UN SUCCESSO SIMILE?

No assolutamente, anche perché sapevamo che The E.N.D. era totalmente differente rispetto ai nostri lavori precedenti e quindi c’era il rischio di deludere i fan storici del gruppo. Però abbiamo fatto quello che ci siamo sentiti di fare in quel momento, che più ci rappresentava in quel periodo e quindi siamo andati dritti per la nostra strada, infatti il successo cominciato con Boom Boom Pow è stato totalmente inaspettato.

COME MAI?

Beh perché l’idea di base di Boom Boom Pow era di creare un pezzo da club che però un dj potesse suonare per intero, ed era un rischio perché solitamente un dj cambia canzone dopo il primo ritornello per non essere monotono.

I Gotta Feeling invece è più una specie di inno, evoca entusiasmo, ricorda molto le feste nei campus dei college dove sono tutti ubriachi, contenti e si canta e balla tutti insieme.

PRIMA DI ARRIVARE AL SUCCESSO INTERNAZIONALE AVETE INIZIATO NELL’UNDERGROUND DI LOS ANGELES, VI MANCA QUALCOSA DI QUEL PERIODO?

Noi ci sentiamo molto internazionali come gruppo, grazie alle nostre origini diverse, alle nostre culture differenti, ed è proprio quello che ci unisce; il nostro obiettivo è sempre stato quello di non rimanere nell’underground ma espanderci e conoscere altri paesi, popoli, tradizioni. A noi interessava viaggiare e scoprire, costruendoci dei fan base in giro per il mondo anche senza avere una hit mondiale, ed è proprio grazie a loro che poi è arrivato il successo enorme con Where Is The Love, ed è anche per questo che ci piace fare le serate nei club e stare in mezzo ai fan.

QUAL E’ LA DIFFERENZA TRA I BLACK EYED PEAS IN STUDIO E SUL PALCO?

Bella domanda! Beh, quando siamo in studio si cerca di essere perfezionisti al massimo mentre sul palco…tutto il contrario! E’ puro divertimento, ed è anche più spontaneo perché quando sei sul palco le cose come vengono vengono mentre in studio magari si prova e riprova cercando di migliorare, a volte riuscendoci e altre no.

A LUGLIO SARETE ANCHE ALL’HEINEKEN JAMMIN FESTIVAL, CHE DIFFERENZE CI SONO A SUONARE IN LUOGHI COME AL FORUM STASERA E ALL’APERTO COME ALL’HJF?

Sono sicuramente due cose molto diverse, suonare all’aperto a questi tipi di festival dà e richiede molta più energia rispetto agli show in luoghi chiusi come le arene e i palazzetti, e poi la gente è ancora più coinvolta, si vedono tutte le persone sudate saltare e ballare come pazzi. Inoltre non si hanno a disposizione tutti i trucchi e gli effetti scenografici, quindi c’è bisogno di molto più impegno per scaldare la folla, è una dimensione molto più rock e forse più vicina alla nostra vera essenza.

PER QUANTO RIGUARDA LA SCALETTA E LE CANZONI, ALL’HEINEKEN JAMMIN’ FESTIVAL SARANNO UGUALI ALLE ALTRE DATE DEL THE E.N.D. WORLD TOUR?

Probabilmente qualcosa cambierà visto che appunto è un concerto impostato diversamente rispetto alle altre date.

COM’E’ INCONTRARSI CON ALTRI GRUPPI E ARTISTI IN QUESTO GENERE DI MANIFESTAZIONI?

E’ sicuramente la parte più bella proprio perché questi festival ti permettono di conoscere nuovi artisti e incontrare vecchi amici e stare con loro.

NELLA STESSA SERATA VOSTRA CI SARANNO ANCHE I MASSIVE ATTACK, LI AVETE MAI CONOSCIUTI O VISTI PRIMA?

No, ancora no. Però sarà una contaminazione interessante. In America li suonavamo durante i rave, che adesso però sono visti negativamente mentre qui erano intese come feste, insieme ai Chemical Brothers, i Prodigy…facciamo molti mix strani come ad esempio la nostra musica con quella dei Metallica, vediamo cosa ne uscirà.

AVETE VISTO L’ULTIMO VIDEO DI CHRISTINA AGUILERA “NOT MYSELF TONIGHT” O “TELEPHONE” DI LADY GAGA? COSA NE PENSATE DI QUESTI VIDEO MOLTO SPINTI?

E’ vero che sono stati bannati su Youtube in qualche paese? E il video di M.I.A.?

Comunque crediamo che il videoclip sia un modo per esprimere sé stessi come artisti, Christina è sempre stata molto provocante nei suoi video, ricordiamo anche Dirrty, e sta benissimo così.

PRIMA CHE MICHAEL JACKSON MORISSE GIRAVANO VOCI CHE TU WILL STESSI COLLABORANDO CON LUI, POI PERO’ NON SI E’ SENTITO PIU’ NIENTE. ERA VERO?

Si, abbiamo fatto 6 pezzi insieme, però non usciranno mai credo; per farle uscire bisognerebbe trovare un accordo tra più parti, non posso io decidere di farle uscire e trarne vantaggio, soprattutto adesso che lui non c’è più.

Era una persona intelligente, educata, divertente, timida, eccentrica e profonda.”

Purtroppo, durante questa press conference non è stato possibile registrare video, e pertanto non possiamo rendervi partecipi al 100% in questa bella esperienza. Non sempre gli artisti desiderano essere ripresi, ed essendo stato un incontro con la stampa scritta, non c’era questa possibilità, tuttavia ringrazio infinitamente per la trascrittura ed il montaggio Glitter86 moderatore del forum di Mariah Carey, che sta diventando un collaboratore assolutamente attivo in RNBJUNK.com. Non possiamo fare a meno di ringraziare anche tutto il team di Universal Music Italia che ci ha permesso di poter incontrare questi Eroi della musica 2K, veramente bello ed entusiasmante lavorare con le label in questo modo, e voi siete unici sul serio :)

Le mie impressioni “speedy” di loro come persone?

Will.I.Am: un genietto, forse un po’ “fumato”, ed anche piuttosto “diva” negli atteggiamenti, grande Ego, e poco puntuale :P

Fergie: la classica ragazzotta americana, tutta sorriso, molto sexy, forse in maniera anche troppo esplicita! Pensavo più “menosa” ed invece molto easy e sciallata! Pensate che ha stretto la mano a tutti i giornalisti alla fine, e per alimentare il mio Ego (XO XO) mi ha fatto un bel complimento ai miei occhietti :) (non ha prezzo)

Apl.Da.Ap: simpaticissimo, molto disponibile, anche se meno visibile nel gruppo, un personaggio certamente molto positivo e divertente

Taboo: dal vivo un po’ inquietante, con questo capello lungo, e sta faccia da becchino, ma anche lui è intervenuto spesso nel colloquio con umiltà e gentilezza, pure lui ha fatto il giro del tavolo per salutarci tutti.
Bene, personalmente sto pressando oltre-oceano per avere un’altra intervista, sta volta esclusivamente nostra… ma non voglio dirvi altro… si tratta tuttavia di una donna… e di grande talento… Stay Tuned!

One & Only…… RNBJUNK.com


  • DAN!

    Fantastica intervista bravo junk!!!!!!! BEP vi amo voglio il loro CD ormai è unanno che rimando ma lo avro

  • Fra96

    Oltre ad essere dei grandi cantanti (i più bravi di tutti XD ) mi sembrano anche delle grandissime persone, tutti molto simpatici. Sopratutto will mi sembra veramente una persona d’oro, sicuramente da prendere d’esempio se tra Ceryl e lui c’è qualcosa io sono contenta (anche se lui non è il massimo parlando di aspetto fisico!!!

  • delicious

    Ah, mi dispiace tantissimo che non ci sia un video :(

  • delicious

    Finalmenteeee
    Amo i BEP, non so cosa avrei fatto per essere al tuo posto e poi Fergie che ti fa un complimento, che invidia!
    Passando all’intervista, è sempre la stessa storia, ma non ci possiamo fare nulla purtroppo, a proposito, quali sono le domande che hai fatto tu?

  • yakuza189

    grandissimi

  • nice

    fantastici !!!!!!!!!

  • [m]irk0.91

    grandi. diciamo che la presunzione di will ci sta anche un pò. hanno mille idee in testa alcune anche contrastanti tra loro. hanno energia e finchè ci sarà quella li vedremo cambiare continuamente.

  • giovypeas

    Grandissimi i BEP!!! Concordo con jenny…sono unici e come loro ce ne sono rimasti veramente pochi…siete stati molto fortunati ad averli incontrati!!!
    Ma non avete potuto fare riprese???

  • gio88

    eheheheh mitica fergie e i bep!!

  • jenny

    vi amo BEP siete i pochi artisti seri rimasti nel mondo della musica..MENO MALE CHE CI SIETE VOI! <3 <3

    • Veruska

      Hai proprio ragione ;)

      • Fra96

        Già meno male che ci sono loro!!! W i miticissimi BEP