maxresdefaultCome ogni anno, appena concluso il Superbowl, le canzoni eseguite durante l’halftime schizzano ai vertici della classifica iTunes USA: basti pensare allo spettacolo dello scorso anno, che permise alle hit di Missy Elliott non solo di rientrare su iTunes, ma addirittura nella Billboard Hot 100.

Anche quest’anno, a poche ore dalla conclusione dello show, è successa la stessa cosa. Al momento la classifica è infatti piena zeppa dei brani dei Coldplay e addirittura “Uptown Funk!”, che ha già venduto milioni e milioni, ha raggiunto la posizione 11. Nella classifica però non c’è nessuna traccia di “Formation”, il lead single del sesto ed imminente disco di inediti di Beyoncé, anch’esso performato al Superbowl.

Ad ora infatti, “Formation” non è ancora disponibile sulla piattaforma iTunes, ma solo su TIDAL. Ciò che è strano è che c’è un’altra canzone di Bey che pian piano sta scalando la chart, ovvero “Run The World (Girls)” che, a quanto pare, sta venendo scambiata dal pubblico per l’ultimo singolo della cantante. Il singolo fu il primo estratto da “4” ed uscì ben cinque anni fa, raggiungendo la posizione #29 della classifica americana e diventando uno dei primi singoli meno venduti della cantante.

Sembra quindi che Beyoncé e Jay-Z, pur di attirare nuove attenzioni verso la propria piattaforma di streaming, ovvero TIDAL, siano disposti anche a perderci in termini di vendite. Quella del Superbowl poteva infatti essere una grande occasione per lanciare il singolo, soprattutto dopo tutte le polemiche e le critiche negative che ha fatto scaturire. Dopo aver regalato sia “ANTI”, il nuovo disco di Rihanna, che “Formation”, sembra però che il pubblico non mostri ancora nessun interesse verso TIDAL, che per ora ha solo portato più problemi e polemiche che risvolti positivi.