Anche Sam Smith si aggiungerà alla lista dei grandi comeback del 2017? Il cantante pubblica le prime foto dal set del suo prossimo video e non vede l’ora di tornare a cantare!

Dopo l’esibizione agli Oscar 2016, avevamo perso le tracce di Sam Smith che ne ha approfittato per prendersi una pausa dal mondo social e, soprattutto, da quello musicale. Situazione stabile fino a pochi mesi fa, quando il cantante ha ricominciato a scambiare messaggi con i fan e a condividere con loro qualche retroscena interessante sui suoi prossimo progetti.

Parliamo proprio delle foto pubblicate dallo stesso Smith su Instagram e scattate sul set del suo prossimo video diretto da James Barber. Date Un’occhiata!

Filming – Day 1 x photo – @jamesmsbarber

Un post condiviso da Sam Smith (@samsmithworld) in data:

Filming – Day 1 x @lukemonaghan

Un post condiviso da Sam Smith (@samsmithworld) in data:

Filming – Day 1 x

Un post condiviso da Sam Smith (@samsmithworld) in data:

Filming – Last day x pic – @jamesmsbarber

Un post condiviso da Sam Smith (@samsmithworld) in data:

Filming – Last Day x

Un post condiviso da Sam Smith (@samsmithworld) in data:

I lavori per il nuovo album sono iniziati anche se sono ancora poche le informazioni riguardo ai nomi che collaboreranno con il cantante nel suo prossimo progetto discografico.

Queste sono le prime indiscrezioni disbonibili:

 Timbaland c’è e il featuring pure: tempo fa i due artisti hanno pubblicato una foto su Instagram mentre si trovavano in studio di registrazione (potete leggere il nostro articolo su Timbaland e Sam Smith qui).

Sam Ha registrato nuova musica con Jimmy Napes e Reuben James, il primo in particolare ha prodotto e collaborato a due dei più grandi successi dell’artista, Lay Me Down e Stay With Me.

– Potrebbe esserci un’altra collaborazione con il trio dei Clean Bandit

I presupposti per un ottimo album ci sono tutti. Voi che ne dite? Sam Smith ce la farà a non deludere le aspettative?
  • MUSIC is the way.

    Non mi manca, può rimanere dov’è

  • nowisthemoment

    Ho amato alla follia In the lonely hour e tutte le sue collaborazioni, speriamo che non deluda le aspettative, putroppo è sempre difficile lo step del secondo album dopo il primo di grande successo.. in ogni caso lui resta uno dei migliori artisti di questa generazione