Finalmente sono ufficiali i nomi dei 20 Big del Festival di Sanremo 2018.

Ieri sera durante il programma “Sarà Sanremo” per decretare le 8 Nuove Proposte, sono stati rivelati i nomi dei Campioni che parteciperanno alla prossima edizione condotta da Claudio Baglioni dal 6 al 10 febbraio.

L’annuncio a sorpresa, quello che spariglia le carte, quello che non ti aspetti, arriva alla fine. L’ultimo nome annunciato è stato quello di Elio e Le Storie Tese che continueranno a suonare nonostante qualche tempo fa avessero annunciato lo scioglimento con un ultimo concerto in programma proprio il prossimo martedì. Altro che addio, evidentemente hanno ancora qualcosa da dire con la loro “Arriverdorci” (titolo che è già un programma).

Non è però l’unica band in gara. C’è il classic rock dei Decibel con “Lettera dal Duca”, il ritorno de Le Vibrazioni con “Così Sbagliato”, il rilancio dei The Kolors, vincitori ad Amici nel 2015 e in gara quest’anno a Sanremo con il brano “Frida”, e l’irriverenza de Lo Stato Sociale con la canzone “Una Vita in Vacanza”. Per tanti un nome sconosciuto, ma circa 60 mila presenze nell’ultimo tour li hanno spinti fino a qui.

Una lista in cui la mano del nuovo direttore artistico si è fatta sentire. Praticamente nulle le concessioni ai talent, dentro tanti cantautori, giovani e meno giovani, molti i vincitori del passato, sì ai duetti inconsueti, spazio alla storia della musica italiana. Come Ornella Vanoni, che a 83 anni si prepara a tornare a Sanremo per la decima volta, accompagnata da Bungaro e Pacifico, con “Imparare ad Amarsi”, e Ron con “Almeno Pensami”. E ci sono anche i Pooh in versione “destrutturata”: da una parte la coppia Roby Facchinetti e Riccardo Fogli con “Il Segreto del Tempo”, dall’altra Red Canzian con “Ognuno ha il suo Racconto”. A proposito di cantautori, ecco Giovanni Caccamo e la sua “Eterno”, vincitore fra i Giovani 2015, e Renzo Rubino con “Custodire”.

In calo vertiginoso dunque la quota ex talent. Oltre ai The Kolors ci sono soltanto Annalisa con “Il mondo prima di te” e Noemi con “Non smettere mai di cercarmi”, ormai abbonate a Sanremo. Ritornano all’Ariston anche Nina Zilli, in gara con il brano “Senza Appartenere”, e Max Gazzè con “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”. Non è Festival senza una “strana” coppia. Quella di quest’anno è formata da Ermal Meta e Fabrizio Moro che si presentano con la canzone “Non mi avete fatto niente”, mentre Enzo Avitabile e Peppe Servillo hanno ottenuto il pass per l’Ariston con “Il Coraggio di Ogni Giorno”. Diodato, già tra le Nuove Proposte qualche anno fa, e il trombettista siciliano Roy Paci, presentano invece “Adesso”.

A concludere la lista dei Campioni in gara a Sanremo 2018 ci pensano il soul di Mario Biondi con “Rivederti” e Luca Barbarossa che torna, dopo essersi reinventato fra teatro e radio, con il brano “Passame er sale”.

Per quanto riguarda le Nuove Proposte approdano al Festival Mudimbi, Eva, finalista l’anno scorso ad X Factor, Mirkoeilcane, Lorenzo Baglioni, Giulia Casieri, Ultimo, ai quali si aggiungono i due giovani in arrivo da “Area Sanremo”, Leonardo Monteiro e Alice Caioli.

Che ne pensate di queste scelte? Vi piace quest’anno Sanremo?

1 commento

  1. Secondo me Meta e Moro ci stupiranno. Sono due bravi autori, meno bravi come cantanti, ma unendo i due fan base hanno molte probabilità di vittoria. Mettiamo da parte tutti gli over, rimangono le donne che vedendo come sta andando la loro carriera faranno il minimo per lanciare il repack dell’album o il nuovo disco, senza sforzi. Chi rimane? Lo stato sociale è di nicchia, gli Elii non hanno mai appeal per le classifiche e le radio, Diodato e Paci tireranno fuori qualcosa di sperimentale , troppo classici Vibrazioni, Biondi e Rubino. Rimangono i The Kolors che con l’italiano sono un incognita. IL mio gusto personale va su Annalisa, ma secondo vinceranno o i The Kolors o la coppia Meta-Moro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here