A due anni dal successo mediatico e commerciale di “Brave”, ottenuto grazie anche ai paragoni con “Roar” di Katy Perry, Sara Bareilles è finalmente pronta a tornare in scena con nuova musica. L’hitmaker di “Love Song” pubblicherà il suo nuovo album “What’s Inside: Songs From Waitress” a partire dal prossimo 9 novembre, ed ora ha schierato il primo singolo da esso estratto.

Sebbene i maggiori riconoscimenti nella sua carriera siano arrivati proprio grazie alle up tempo, in questa Era Sara ha preferito partire con una ballad. Il brano in questione si intitola “She Used to Be Mine” ed è stato rilasciato ieri con tanto di lyrics video.she used to be mine

Il brano è una ballad raffinata che sicuramente mostra il talento di Sara sia per quanto riguarda la performance vocale che la scrittura del testo, ma che non presenta un ritornello d’impatto o qualunque altra caratteristica che la renda adatta per essere singolo.

Non sempre le belle canzoni sono anche adatte a promuovere un disco, e questo ne è un chiaro esempio. Sara è sicuramente una cantante molto talentuosa e capace, ed in passato è riuscita a trovare anche brani che riuscissero a far sì che il pubblico si accorgesse di lei, ma purtroppo in questo caso ha scelto un pezzo che poteva tranquillamente lasciare nel disco, o al massimo utilizzare come buzz single.

Vi posto di seguito il lyrics video, che ne dite?

Rilasciato il video ufficiale

5 Commenti

  1. Che dire di Sara, lei è spettacolare! Sinceramente speravo che con l’ultimo album vincesse un Grammy (“The Blessed Unrest” se non lo avete ancora ascoltato fidatevi di me e dedicate un’oretta della vostra giornata a quell’album ) e quando le diedero la nomination ho pensato ok ce la può fare. comunque questa canzone segue l’onda del suo precedente album ed è stupenda!!! comunque su spotify ha rilasciato un’altra canzone insieme a “She Used to be mine”

  2. Bellissima!!!!!!!!! E sara è veramente brava, in tutto, è perfetta!!! Che poi, tra l’altro, a me brave è piaciuta molto più di roar!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here