Per quanto in questa Era discografica Selena abbia ampliato molto il suo successo fuori dagli USA, c’è un mercato dove ancora le masse non se la sentono di portare la bella interprete ai vertici delle classifiche: il Regno Unito.

Pensate che qui la hit “Good for You” si è fermata alla no.23 della classifica, una chart che segue tra l’altro schemi molto più simili a quelli delle classifiche album che a quelli delle classifiche singoli e nella quale dunque un debutto fuori dalla top 15 coincide quasi sempre con un flop.

Per cercare di risollevare le quotazioni della sua musica in tale nazione, l’artista ha deciso di recarsi presso il Live Lounge di BBC Radio 1 proponendo una cover di “Rude”, la nota hit che ha portato i Magic al successo.Schermata-2014-11-06-alle-14.53.54

Ebbene, per quanto di recente Selena live ci fosse parsa migliorata rispetto al passato, qua dobbiamo dire che la situazione ci ha ricordato alcune delle sue prime performance. La sua voce è risultata debolissima, incapace di rendere giustizia al pezzo, addirittura impercettibile mentre canta anche la corista o anche solo quando la base propone uno stacco di batteria di troppo. E se a ciò sommiamo continue stonature…

Questo non è certo quanto ci aspetteremmo da qualcuno che si fa chiamare cantante. Per niente. La situazione è certo migliorata molto quando a Selena è toccato cantare la sua “Good for You”, ma ciò fa semplicemente capire ancora di più come in tali brani la Gomez riesca ad eseguire meglio la sua professione solo grazie ad un grosso lavoro eseguito su di essi affinché si modellino perfettamente sulla sua voce.

Onore dunque al merito del suo team e dei suoi produttori, ma dopo aver assistito ad una simile performance di “Rude” mi chiedo come sia possibile che qualcuno affermi che Selena abbia le doti necessarie per fare la cantante.


Dopo il Live Louge, Selena ha voluto cantare la sua “Good for You” anche da Chatty Man. Anche qui ci siamo trovati davanti ad un live di dubbia qualità, ma siamo comunque ad un livello superiore rispetto allo scempio proposto nello show radiofonico. Buona la scelta di una scenografia psichedelica, la quale calza a pennello con il sound della canzone.