cvhr1vaweaa5tisSelena Gomez sta attraversando un periodo non proprio semplice dal punto di vista personale, è inutile negarlo.
Qualche settimane fa la giovane cantante ha dovuto prendere la difficile decisione di cancellare la leg europea del Revival Tour e le cinque date restanti della leg americana, per via di alcuni problemi di salute legati al Lupus, malattia cronica con la quale sa di convivere ormai da qualche anno.
Nel messaggio attraverso il quale Selena ha confessato ai fans la necessità di sospendere il tour per prendersi un periodo di pausa (QUI per saperne di più) si parlava di alcuni sintomi legati presumibilmente al lupus: ansia, attacchi di panico e depressione.
Proprio per curare questi effetti collaterali causati dalla patologia di cui è affetta, la Gomez ha scelto spontaneamente di andare in un centro di riabilitazione per ricevere un trattamento adeguato con la volontà di tornare al più presto nel pieno della forma.

La grande preoccupazione dei fans sorta a seguito di tale notizia, e ancor di più successivamente alla sua scomparsa dai social, era stata decisamente smontata da alcune foto che la ritraevano sorridente e, almeno all’apparenza, serena, in rehab (QUI per visionare le foto).
Il fatto di vederla così tranquilla ha rasserenato i suoi fedeli selenators ma, a quanto pare, non è tutto oro quello che luccica, come si suol dire.
A pochi giorni da quelle foto arrivano infatti alcune dichiarazioni che sembrerebbero smentire totalmente la voglia di Selena di continuare la cura all’interno del centro situato in Tennessee.
Ecco cosa ha svelato la fonte contattata da In Touch Weekly:

“Al Rehab Center si sente come all’inferno”

Una metafora pesante che svelerebbe il vero stato d’animo dell’ex stellina Disney, che starebbe facendo preoccupare anche le persone a lei vicine:

“Sono tutti molto preoccupati per lei e sperano che stia meglio il prima possibile”

A differenza di quanto immaginato settimana scorsa, Selena Gomez sarebbe quindi ben lontana da risolvere i problemi che la affliggono e non possiamo far altro che augurarle una pronta guarigione, nella speranza che trovi la forza mentale di rimanere in quel centro dove riceverà i giusti aiuti. Cosa pensate della sua situazione?

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here