Le veterane della musica Pop hanno incontrato diverse difficoltà negli ultimi tempi, specialmente nel piazzare delle hit nelle classifiche singoli. Ma dopo l’ultima prova muscolare di Janet Jackson, che con il suo album “Unbreakable” ha debuttato in vetta alla Billboard Album Chart, si capisce che ancora oggi le nostre vecchie “leggende” nate artisticamente negli anni ’80, riescono ancora a muovere bei numeri a livello di album.

queenfight

Una rivalità artistica molto antica è quella tra Madonna e Janet Jackson, entrambe con un percorso artistico invidiabile, entrambe divas vocalmente meno prestanti di altre (diversa dalla rivalità tra Whitney e Mariah sul piano vocale). Una rivalità storica, sentita moltissimo in America (l’Italia è sempre stato un feudo molto sicuro per Madonna, e molto ostico a Janet).

Con gli anni che passano, queste due leggende hanno deciso di adottare un approccio diverso nel musicbiz, e si sono ulteriormente distanziate anche a livello di immagine e di sound con i loro ultimi progetti.

Madonna ha pubblicato “Rebel Heart”, nel mese di marzo 2015, si tratta del suo 13esimo album in studio dall’inizio della sua carriera. Un progetto promosso in pompa magna, che però ha sofferto di un leak anticipato, e di una gestione dei singoli poco brillante.  La signora Ciccone ha deciso di non cambiare la sua attitudine nonostante l’età, ed ha anche cercato di riaffermarsi su un pubblico giovane, arruolando un team di producers molto forti sulla scena musicale Pop contemporanea. Il progetto è accompagnato attualmente da un Tour Mondiale.

Janet Jackson invece ha pubblicato giusto qualche giorno fa l’11esima fatica intitolata “Unbreakable”. Il progetto non ha potuto contare su nessuna promozione (almeno per il momento), e la Jackson aveva già fatto partire il tour ancora prima di rilasciare il nuovo disco. Rispetto al precedente album, Janet ha deciso di tornare al lavoro con dei producers (datati), i suoi amici Jimmy Jam e Terry Lewis, e dunque cercare di riaccendere la fiamma dei suoi fans più vecchi, accertandosi però di creare un disco solito e compatibile anche con i movimenti odierni. Anche a livello di immagine ha deciso per un approccio meno aggressivo e più “tranquillo”.

Per entrambe i risultati di vendita non sono paragonabili ai numeri di un tempo, ma sono entrambe riuscire a posizionarsi piuttosto bene nelle classifiche, ed attirare l’attenzione (con metodi diversi) dei media e della stampa. Madonna ha ottenuto la numero 2 nella Billboard Album Chart (116mila copie pure), ha ottenuto il favore della critica con un punteggio di 68/100. Janet ha debuttato alla numero 1 della Billboard Album Chart (109mila copie pure), ed un rating della critica di 77/100 (via metacritic).

Due dischi molto diversi tra loro, che però raccontano molto di queste due signore della musica.

Ci piacerebbe davvero sapere, quale secondo voi è il miglior progetto tra i due:

Leggi la Recensione di Rebel HeartLeggi la Recensione di Unbreakable

 

  • Roby

    Entrambe carismatiche e iconiche. Janet ha ridisegnato l’r&b a sua misura configurando un sound “Jacksoniano” a tutti gli effetti, ma appena si sposta da quello perde di incisività, al contrario Madonna, qualsiasi direzione musicale intraprenda, la personalizza e le da quel suo tocco inconfondibile che denota un carisma unico che travalica gli stili musicali e che le ha permesso di durare nei decenni sempre al top. Il mio voto non può che quindi andare a Madonna, pur considerando Janet anch’essa di un’altra levatura rispetto alla gran parte delle artiste contemporanee.

  • Julia Volkova

    Senza dubbi Janet!! un’album compatto e profondo!

    • Cosmo

      compatto? profondo?

      • Julia Volkova

        Si, hai capito bene

  • Fihi

    Scelta impegnativa, entrambi lavori di buon livello, ma preferisco sicuramente Madonna in quanto il dico ha una maggiore compattezza

  • In love with MUSIC

    Sono due donne fantastiche, ho votato janet perchè ha avuto maggior successo nel 1st week con il suo album senza nessuna promozione. Ma sia Madonna xhe Janet hanno creato due album con i controfiocchi