2014SiaFurler_Getty454401019180314.article_x4

Come sappiamo benissimo, Sia, sta vivendo il suo secondo periodo d’oro dopo Chandelier: Cheap Thrill, sta andando benissimo in classifica, grazie anche al riuscitissimo remix con Sean Paul è volata in cima alle charts diventando una hit planetaria, e potrebbe perfino diventare la sua prima no.1 nella Billboard Hot 100 (QUI per approfondire). Visto l’exploit della canzone nelle chart, Sia ha deciso di esibirsi nel tipico concerto estivo che tutti gli anni viene fatto a Times Square, organizzato da Good Morning America.

In questa occasione Sia, si è esibita con la premiatissima Cheap Thrills, insieme ai suoi ormai inseparabili ballerini, che la stanno seguendo in tour, realizzando alla perfezione le stesse coreografie, previste durante il tour, e i video ufficiali.

https://www.youtube.com/watch?v=EvF1BJgHzLY

Dopo Cheap Thrills, Sia si è esibita con Unstoppable, dove è più emerso il suo timbro, sporco e cupo che la caratterizza moltissimo. Pur essendo malata (non ha specificato se di un semplice raffreddore o qualcosa di più grave) ha trasmesso a pieno il tema della canzone. Tecnicamente è stata molto meno brillante del solito.

Per finire in grande, Sia si è esibita con la ormai sua seconda Hit più famosa, Chandelier, infatti Cheap Thrills ha battuto il record detenuto da Chandelier, raggiungendo una posizione più alta nella Billboard Hot 100. E’ qui che l’artista ha avuto in assoluto più problemi, dovendo abbassare di mezzo tono il ritornello, non riuscendo proprio a cantare in alcuni punti e scusandosi ad oltranza con il pubblico. Diciamo che questa performance poteva essere evitata: come si può pretendere che una delle canzoni più difficili degli ultimi anni venga cantata live in condizioni di salute non ottimali? Fortuna che non è stata costretta a cantare anche “Alive”…

Noi siamo rimasti molto sorpresi di tutte e tre le performance: pur essendo malata, e avendo fatto alcuni errori, ha deciso di non utilizzare il playback e questo le fa onore. Lei è ormai una delle uniche artiste che non fa uso ne del pre-rec, ne del playback. in nessun caso neanche in casi estremi come questi. 

Vi sono piaciute le performance di Sia durante Good Morning America?

  • Fighter

    Sapete una cosa? Io dopo questo la ammiro più che mai ! Perché invece di fare uso di pre-rec o playback si è sforzata e c’ha provato. Applausi. 👏👏👏

  • Gio113

    Mi dispiace molto, spero che si riprenda. In ogni caso non è andata affatto male, solo in Chandelier ma è davvero una canzone difficile da cantare e nelle strofe è andata molto bene secondo me.

  • Navy_Swift

    Non importa alla fine sappiamo cosa sa fare e il fatto che abbia cantato lo stesso non fa altro che renderle onore

  • Personcina

    Altro che mezzo tono, l’ha proprio dovuta cantare un’ottava sotto, poverina. E’ chiaro che stesse male, o comunque in un momento decisamente “no” per la voce. Io preferisco questo al prerec, comunque.

  • Carlo13

    Brava comunque grande sia