Una grossissima tragedia si è abbattuta oggi su una delle girlband emergenti di maggior successo degli ultimi mesi. Sto parlando delle G.R.L., gruppo creato da Robin Antin (creatrice anche delle Pussycat Dolls) che dopo il fallimento nelle classifiche del singolo “Vacation” era riuscita a conquistare il successo prima grazie al duetto con Pitbull “Wild Wild Love” e poi (in Australia ed UK) grazie al singolo in solo “Ugly Heart”.

Oggi, proprio in un periodo in cui il futuro del gruppo sembrava farsi più roseo, una delle ragazze è purtroppo venuta a mancare in maniera tanto atroce quanto improvvisa: sto parlando di Simone Battle, la quale è morta a soli 25 anni.simone

Per il momento non conosciamo con precisioni le cause del decesso, tuttavia le prime indiscrezioni vorrebbero che la ragazza sia morta suicida. Si tratta dell’ennesimo caso in cui una persona famosa, o che comunque aveva davanti la possibilità di diventare davvero importante nello showbiz, viene sopraffatta da ansie e depressioni che spesso sono generate proprio da quest’ambiente frenetico, in cui gli artisti in molti casi diventano veri e propri burattini nelle mani di produttori senza scrupoli.

Personalmente sono molto dispiaciuto per via di questo terribile avvenimento, non tanto perché è morta una cantante ma più semplicemente perché a morire è stata una ragazza con tutta la vita davanti, la quale aveva senza alcun dubbio modo di risolvere tutti i suoi problemi con il passare del tempo.

In ogni caso, vedremo se questo lutto distruggerà la nascente carriera delle ragazze o se le 4 vorranno continuare quest’avventura nonostante la scomparsa della loro compagna. Voi che ne dite di questa notizia?

15 Commenti

  1. mi dispiace molto, perdere la vita così da giovani e proprio una disgrazia, anzi è ingusto!!! non oso immaginare il dolore che stanno passando i genitori, i fans e specialmente la band, purtroppo la vita è così, al giorno d’oggi bisgona essere forti per saperla affrontare, tenete duro G.R.L

      • AHAHAHAH le G.R.L mi piaccionom ma Gigi d’alessio non lo sopporto! xD
        E poi a me i cantanti piacciono quasi tutti, ho 3 idoli naturalmente (Kesha,Miley Cyrus e Iggy Azalea) ma mi piacciono gli altri quasi tutti, (ad eccezione di Justin Bieber, Pharrel Williams,e un utente mi sta facendo odiare Nicki Minaj, anche se le sue canzoni mi piacciono, e poi comunque c’è ne sono altri che non sopporto)

  2. Povera… Mi dispiace molto, era così giovane, e anche se non le seguivo è sempre un dispiacere vedere una persona così giovane buttare via la sua vita… R.I.P. SIMONE

  3. Mi dispiace molto :( Era giovanissima…Cmq dire che era uno dei gruppi di maggior successo è una cazzata bella e buona. Non sono mai riuscite a sfondare…Ma vedendo chi ha scritto l’articolo non mi meraviglio.

    • Simon e’comunque un gruppo emergente.Se si pensa che con il loro nuovo singolo”Ugly Heart”sono arrivate prime nella classifica dei singoli piu’venduti in Australia e anche nel Regno Unito sono tra le prime in classifica,ci sono tutti i presupposti che questo gruppo(tutte davvero brave e talentuose)possa diventare una delle maggiori girls band di successo.Certo ora con la morte della povera Simone chissa’cosa accadra’alle restanti 4 ragazze.

    • tralasciando il fatto che dopo una notizia del genere andare a soffermarsi su questo lascia trasparire un livello di umanità talmente basso da farmi accapponare la pelle, vorrei farti notare che ho scritto tra i gruppi EMERGENTI, non in generale. ma visto il tuo atteggiamento, immagino che saprai dirmi chi, tra le girlband che hanno esordito nell’ultimo biennio, è riuscita ad ottenere risultati migliori dei loro tenendo conto delle vendite molto alte di ugly hearts in tre mercati influenti come australia, irlanda e UK. su spara, sono proprio curioso ;)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here