lorigine-videoclip

Nuova canzone per un quartetto che quest’estate ha ottenuto un successo notevole con un brano impegnato socialmente. Simonetta Spiri, Greta, Verdiana e Roberta Pompa erano quattro fra i tanti cantanti venuti fuori dai talent che non erano mai riusciti ad ottenere una certa rilevanza mediatica fuori dal programma a cui avevano partecipato, tuttavia qualche mese fa hanno avuto la geniale idea di unirsi per il brano “L’amore Merita”, (QUI per approfondire) canzone contro l’omofobia che ha ottenuto un successo strepitoso qui in Italia, diventando una vera hit ed un fenomeno virale.

Adesso, le quattro talentuose interpreti, tutte dotate di strumenti vocali molto belli e differenti timbricamente ma che ciononostante riescono a formare un connubio molto interessante, hanno deciso di riprovarci lanciando un altro brano, “L’origine”, una canzone che questa volta va a celebrare non i diritti della comunità LGBT, ma la femminilità e le donne in genere, con le loro diversità, considerate come doti da apprezzare, non certo come macigni di cui liberarsi.

Ancora una volta le loro voci, pur restando ciascuna riconoscibile con le sue caratteristiche peculiari, riescono a fondersi ed armonizzarsi divinamente, dando alla luce un brano bello da ascoltare ed anche molto valido sul piano commerciale, una potenziale hit che potrebbe seguire le orme del loro primo brano in quanto gruppo. A questo punto sarebbe bellissimo se le ragazze dessero vita ad una girlband in piena regola, con un nome vero piuttosto che con tutti i loro nomi in elenco. Di seguito il brano con tanto di relativo videoclip, voi che ne pensate?

https://www.youtube.com/watch?v=2AIY4SeUrbc&feature=youtu.be&app=desktop

Testo

[Verso 1]
Ogni giorno ha un nome
ma qualcuno è straordinario
come certe sere
o canzoni alla radio
come le parole
quelle che non sai trovare mai.

E se penso al meglio
c’è mia madre a ogni partenza
oppure quel consiglio
di un’amica in una stanza
se ci penso in fondo
la bellezza è femmina.

[Ritornello]
Donne come un’emozione
forti come il vento
che attraversa il mare
o al centro dell’inverno
perso tra la gente
dietro ad un banale
non è niente
comunque vada
siamo bellissime!
Donne sono i sacrifici
con il cuore che già mette le radici
o dentro un’altra storia che non vale molto
già ferite fuori e pure dentro
di questa vita
siamo l’origine!
L’origine!

[Verso 2]
Come quando è sera
c’è una luce sul cammino
e cerchi una sorella
che ti sa stare vicino
e ti ricordo ancora
che l’amore è femmina.

[Ritornello]
Donne come un’emozione
forti come il vento
che attraversa il mare
o al centro dell’inverno
perso tra la gente
dietro ad un banale
non è niente
comunque vada
siamo bellissime!
Donne sono i sacrifici
con il cuore che già mette le radici
o dentro un’altra storia che non vale molto
già ferite fuori e pure dentro
di questa vita
siamo l’origine!
L’origine!

[Bridge]
Perché non serve scappare mai
quello che conta è qui accanto a noi

comunque vada
siamo bellissime!

Donne sono i sacrifici
con il cuore che già mette le radici
o dentro un’altra storia che non vale molto
già ferite fuori e pure dentro
di questa vita
siamo l’origine!
L’origine!