Snoop Lion e Miley Cyrus, una coppia che sulla carta non sembra molto in sintonia, come genere musicale ed esperienze, ma che all’interno di “Ashtrays and Heartbreaks” funziona molto bene. Si tratta di un brano Reggae/Dancehall prodotto dai Major Lazer ed Ariel Rechtshaid, i background vocals sono opera di Angela Hunt mentre le percussioni sono state curate da Stewart Copeland dei Police.

La traccia fa parte della tracklist dell’album “Reincarnated”, disco che vedrà la luce a partire dal 23 aprile ma è già disponibile in pre-order su iTunes. All’interno del CD troveremo anche brani cantati in collaborazione con Drake, Akon, Busta Rhymes, Chris Brown, Rita Ora, Mavado ed Angela Hunte.

snoop miley

Personalmente ritengo che i singoli rilasciati finora non abbiano le potenzialità per trainare la release mentre questa “Ashtrays and Heartbreaks” potrà sicuramente far parlare di se.

8 Commenti

  1. Trovo che sia una canzone fresca, un sound accogliente e struggente allo stesso tempo. L’unica cosa è che avrei preferito la voce naturale della Cyrus. Questo effetto non rende bene l’idea che vuole passare la canzone. A primo impatto non è che mi fosse piaciuta particolarmente, ma ogni volta che l’ascolto c’è qualcosa di nuovo e di buono che me la fa riascoltare molto volentieri. Ma ripeto, la voce rauca di Miley al naturale sarebbe stata molto più tagliente. Consiglio veramente l’acquisto della canzone su I Tunes.

    In ogni modo raccapricciante notare come una “selenator” (o come si chiamano quelle boiate) abbia il coraggio di dare un giudizio negativo a questa opera mentre la gomez canta oggettivamente molto, ma molto male (i live sono davvero pessimi), il suo livello di recitazione è poco al di sopra di quello di Paris Hilton e oltre tutto, le canzoni non solo sono scritte da altri, ma parlano anche di bimbominkiate assurde. Da notare come al 99% XD e la selenator siano lo stesso utente.
    Lasciamo la nuova musica della Cyrus a persone adulte, grazie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here