A quanto pare il grandissimo successo ottenuto in tutta Europa con il suo secondo album “Racine Carrée” ha davvero aperto molte porte al cantante belga Stromae.

L’artista, che con questo progetto è riuscito a vendere la bellezza di 1,5 milioni di copie solo in Francia ed a lanciare vari tormentoni in tutta Europa con brani come “Papaoutoi” o “Tous Les Mèmes”, ha davvero stupito tutti grazie ai suoi numeri recenti, numeri che forse non si vedevano dai tempi di “Moi Lolita” di Alizée per un artista francofono.

Ora, al fine di trasformare definitivamente il cantante di “Formidable” in un divo della musica, la sua label gli ha finalmente dato l’ok per pubblicare un disco anche nel mercato più proficuo del mondo: quello statunitense.Stromae

Il debutto di Stromae negli States avverrà nella prima parte del 2015 attraverso una riedizione del suo ultimo best seller, al quale saranno ovviamente aggiunte canzoni in inglese e duetti inediti con star della musica statunitense.

Personalmente sono davvero entusiasta di questa notizia: Stromae è indubbiamente uno degli artisti più talentuosi in assoluto nel panorama musicale odierno, la sua poliedricità e le sue doti lo rendono una garanzia di qualità in studio ed un fenomeno inimitabile sul palco, motivo per il quale ritengo che i presupposti per un grande successo in USA ci siano tutti.

Che ne dite di questa notizia? Con chi vi piacerebbe che Stromae duettasse?

15 Commenti

  1. Molto bene,personalmente la musica francese non mi piace moltissimo ma lui comunque è bravo,Papaoutai l’ho consumata.
    Negli USA potrebbe fare un botto! E glielo auguro

  2. Speriamo che non debba scendere a troppi compromessi, e che rimanga nel suo stile incomparabile e che collabori con artisti di valore e non solo da numero 1.

  3. Felicissima, sospettavo questa cosa dopo la sua parteipazione nella OST di Mockingjay.
    Comunque ben venga, mi piace tantissimo come artista.

  4. Basta che continua a cantare in Francese però. Odio l’idea di vederlo cantare in Inglese. Va bene vendere, va bene il successo ma diventa una sorta di sottomissione culturale.

  5. è uno dei miei artisti preferiti, la scelta di lanciarsi in America la vedo un po azzardata, solo nei paesi latini e nei paesi che parlano francese è molto conosciuto…….. Non saprei….. sono curioso di vedere come andrà. Comunque secondo wikipedia le vendite in Francia stanno a 1.7 milioni/1.8 milioni, cifre esorbitanti!!

  6. …… Ed è così che quando si inizia a puntare agli states dopo un album che è andato bene esce fuori la pacchianata che rovina tutto… Ho un Brutto presentimento non sono molto felice di questa notizia

  7. Spero solo che non faccia la fine di Jessie che͵ a furia di puntare sugli U.S.A͵ il suo successo in Europa è scemato.
    Devo dire di non amarlo come artista͵ ma gli auguro il meglio.

  8. Qualche sua canzone non mi dispiace ma nel complesso non lo seguo. In America non credo possa avere molto successo però fa bene a provare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here