F9B8636790C59BD0F176AB8EA89222C6

Era il 30 giugno 2005, esattamente 10 anni fa, quando venne rilasciato il primo singolo di uno degli artisti che sarebbe stato destinato a diventare negli anni successivi uno dei nomi più influenti nel panorama musicale R&B/urban, un certo Chris Brown.

Il brano, “Run It!”, in collaborazione con Juelz Santana, era una potente uptempo prodotta da Scott Storch, un miscuglio di R&B, hip-hop e crunk, sulla falsa riga di “Yeah” di Usher, rilasciata poco tempo prima. Il pezzo raggiunse in breve tempo la vetta della Billboard Hot 100 (c’è rimasto per 5 settimane), un risultato strabiliante per un newbie, e peakkò in top 10 in 6 paesi e raggiunse la top 20 in altri 4. Il brano riscosse un’incredibile successo anche in Italia, arrivando in dodicesima posizione nella classifica singoli.

L’album d’esordio omonimo del cantante raggiunse la certificazione doppio platino in USA.

Il video vede il quindicenne Chris Brown impegnato in una sfida di ballo uomini contro donne, nella palestra di una scuola, nella quale i ragazzi si sono infiltrati di nascosto, tanto che alla fine la festa sarà guastata dall’arrivo della polizia.

Oggi, le clip sono molto importanti per gli artisti. Sono l’occasione per mostrare a tutti chi sei, ma anche per mostrare il tuo talento e quello che hai dentro. Mi piace essere eclettico, incorporare diversi tipi di danza: jazz, balletto … mescolare tutto in modo che la gente veda quello di cui sei capace. Il mio primo video è stato Run It. Ho avuto l’opportunità di lavorare con Scott Storch. Erik White (regista) mi ha chiesto che cosa sarebbe figo per un quindicenne. Gli ho detto che sarebbe bello entrare di nascosto in una scuola superiore e fare festa ed è ciò che abbiamo fatto. David Lachapelle aveva fatto un documentario chiamato Rize dove compare uno stile di danza chiamato “Krumping. “Mi è piaciuto così l’ho incorporato nella clip. Abbiamo anche creato un po ‘di umorismo con due uomini della sicurezza che ballano. Era la mia prima esperienza e sono stato in grado di dimostrare che le mie idee non sono così male.

In chiusura di post vi propongo una bellissima performance live tenuta da Chris Breezy:

  • like a prayer01

    La canzone a me è sempre piaciuta ed in generale penso che i suoi cd siano molto ben fatti, il problema secondo me è che lui canta sempre in playback cosa che mi infastidisce non poco…comunque bel video e performance davvero di ottimo livello…

  • Cavolo, già 10 anni di Chris Brown. Avevo 6 anni, oddio.
    Sono pure 10 anni di Rihanna, Pon The Replay debuttò il 24 maggio 2005.
    Sto diventando anziano anche io, sisi.

  • Max

    Quello si che era un singolo, altro che la lagnosa Liquor che ha rilasciato pochi giorni fa!!