Commercialmente parlando, l’ottavo album di T.I. “Trouble man: Heavy is the head” non ha riscontrato particolare successo ed anche la critica è stata concorde in questo. The King of South, però, ci tiene a dimostrare che la corona che si è attribuito è ancora meritata.

Scegliendo la traccia numero 12 dell’album, prodotta da T-Minus, T.I. decide di rendere pubblica una diss track, il cui destinatario è ancora ignoto. La traccia non è una delle migliori dell’album, ma per questo arriva un video più efficace.

Clifton Bell assume la regia un mini film: è stata toccata la famiglia di T.I., dunque urge un intervento. Per scoprire chi è il responsabile c’è una riunione della “famiglia”, per poi raccogliere informazioni per strada e cercare i colpevoli. Mafia del ghetto, tradimenti e donne in uno strip club sono i soliti protagonisti del video.

Pochi giorni fa, T.I. ha dichiarato che il nuovo album “Trouble Man: He who wears the crown” è pronto per il 60-70% e che il video per il primo singolo “Memories back then” con Kendrick Lamar, B.o.B e Kris Stephens e in preparazione. Speriamo in questa linfa più fresca!