C’è molta attesa per vedere fin dove si riuscirà a spingere nelle vendite il nuovo singolo di Taylor Swift intitolato “Shake it off“. Tra ieri e oggi sono arrivate le prime previsioni di vendita negli USA e in UK.

Per quanto riguarda gli USA, “Shake it off” sembra destinato a debuttare con 425-450 downloads. Un risultato sicuramente molto alto (il debutto migliore dell’anno è “Problem” di Ariana Grande a 438.000 downloads) ma nettamente inferiore al mega-debutto di “We are never ever getting back together” che partì con 623.000 downloads. Il debutto di “Shake it Off” inoltre, a differenza del primo singolo della Red Era, beneficia fin da subito del video su Youtube e di una performance, quella che svolgerà Taylor domenica sera ai  VMA. Proprio questa esibizione rende la previsione un po’ meno affidabile in quanto è impossibile dire con esattezza che effetto possa avere nelle vendite.

TAYLOR SWIFT

 

 

Per quanto riguarda il mercato UK, Taylor Swift, a differenza della maggior parte degli artisti, ha pubblicato la canzone immediatamente e ciò potrebbe compromettere il debutto in vetta. Stando alla classifica basata sui primi 3 giorni di vendita  “Shake it off” è alla 6 in quanto il singolo è stato pubblicato lunedì notte, ciò è alla fine del secondo giorno di vendite della settimana  (le vendite in Uk vengono calcolate dalla domenica al sabato). A fine settimana il brano dovrebbe trovarsi alla 1 o alla 2. La sfida è con “Lovers on the sun” di David Guetta. Per ora su iTunes UK, Taylor è prima ma,  anche dovesse rimanerci, non è sicuro che ciò basterebbe per ottenere una nuova No.1.

Intanto monta la polemica sul cambio di genere, dal country al pop, effettuato dalla cantante e ‘certificato’ persino da iTunes che  cataloga “1989” come album pop. Personalmente, dopo essere rimasto prudente inizialmente, ritengo che il vero ‘problema’ non sia il singolo “Shake it off”. La scelta di un singolo pop che non abbia nulla di country era quasi ovvia e ci può anche stare la volontà  di cambiare nel corso della carriera. La vera questione, ed è questa che sancirà i giudizi sul progetto “1989”, sarà capire quanto Taylor Swift sarà stata condizionata da Max Martin. Già in “Shake it off” c’è poco che renda il brano adatto a Taylor e non a qualsiasi altra pop-star. Il rischio che quindi corre Taylor Swift è quello di omologarsi allo stile di Max Martin (che ha prodotto la maggior parte del suo nuovo album)e di assomigliarsi sempre di più ad una Katy Perry (nulla contro di lei, ma è utile citarla perchè il 90% delle sue hits hanno la firma di Martin). A prescindere dalle etichette di genere (country, pop….) quello che conta è lo stile personale della Swift che è stato fin da subito una componente fondamentale del suo successo. Taylor sarà capace di mantenerlo o Max Martin e Shellback avranno fatto quello che volevano con il suo album? In definitiva, c’è da sperare  che “Shake it off ” sia solamente il singolo forte per scalare le charts (come “We are never ever getting back together”) e non il vero simbolo dell’album.

Secondo voi l’album rispecchierà “Shake it off”?

  • Veronica

    Ma si può essere così tanto ignoranti? No cè, voi ( a parte Umberto) non sapete un cavolo e osate fare giudizi? Gente che non ha mai visto un suo live e dice che non sa tenere il palco.. ANDATE A VEDERE LE ESIBIZIONI DEL TOUR INVECE CHE SPARARE CAZZATE.. Riesce a intrattenere 60 000 persone in tutti e 2 modi come performer e come la ragazza con la chitarra.. ma se voi giudicate così a random, o per le 4 cazzate scritte su questo sito da gente che non va a fondo, allora non lo capirete MAI!
    E poi chi vi capisce è bravo, siete di un’icoerenza assoluta: fino a ieri la volevate allegra, perché secondo voi era troppo noiosa, era una depressa che scriveva poemi sugli ex, e adesso che ha voluto fare una canzone fresca e allegra, la volete come prima? Quando a voi schifate il country o lo storytelling? Questa ragazza per voi non vincerà mai, perché ogni cosa che fa è sbagliata.. Ha dimostrato un grande coraggio a volere fare un album pop ispirato agli anni 80, e per voi fa già schifo perché il primo singolo è ”banale”.. WANEGBT e Red non vi hanno insegnato nulla? AHAHAHAH
    Taylor Swift non è Katy Perry, è lei che comanda, è lei che dà le idee a Max Martin, fanno tutto insieme non è lui che crea PER lei, ma CON LEI
    Io vi consiglio di guardare la live chat per capire bene sia lei, il singolo, il video e l’album.. anzi consiglio a Nicola Pala di farci un articolo, così sono sicura che sapranno!

    • alex

      condivido tutto….e comunque max martin è una garanzia per il pop!!!! Hit come le fa lui non le fa nessuno e poichè collabora con Taylor (quindi non fa tutto lui) l’album sarà pazzesco

  • Spiripatico0

    Anche a me non piace la svolta pop di Taylor… Questo perché se penso a Taylor Swift mi viene in mente una cantante diversa dalle altre che fa country o al massimo country con qualche influenza pop e non una come tante… Ovviamente lo avrà fatto per cercare di entrare in più mercati. Riguardo la canzone se dicessi che non mi piace mentirei… Perché è una di quelle canzoni che ascolto di più. Solo che io avrei preferito un singolo come Mine (possiamo dire puro country anche se non è completamente esatto)… Ok il maggiore successo lo ha avuto con l’album Red ma io amo la Swift di Speak Now. E brutto da dire ma spero che con questo singolo/album non faccia un successone magari considererà più saggio tornare al suo vecchio genere

  • Umberto Olivo

    premettendo che preferisco nettamente vedere lovers in the sun alla 1 della official chart, da ammiratore della swift country e detrattore del suo lato (imposto? forse no, ma di sicuro forzato) pop, che a mio avviso ha portato a risultati ottimi sul piano qualitativo solo con “i knew you were trouble” che comunque aveva una componente country, sono rimasto profondamente deluso e contrariato da questa scelta ergo, se manterrà il suo stile e farà DAVVERO un album pop in stile anni 80 come ha detto di voler fare bene, ma se farà un album pop qualunque in cui non sia presente la sua anima beh, non lo comprerò e smetterò di interessarmi a lei finché non rilascerà materiale inedito.

    • Caciucco

      i knew you were trouble con un componente country ???? Bho

      forzato ?? Ma scusate mi date una buona motivazione per cui la dovevano forzare a fare un nuovo genere quando andava benissimo col country e quindi significa rischiare con un nuovo genere ? No perchè se avete una buona motivazione io vi do pure ragione , ma ditemi il perchè di questa forzatura!

      • Angelica

        Per farla conoscere in tutto il mondo.

      • Caciucco

        no perchè anche con Red fece successo in tutto il mondo , eppure era principalmente country !

      • Umberto Olivo

        appunto, la risposta è quella che ti ha dato angelica. per il resto, trouble aveva strofe country-pop e ritornello dubstep, quindi una componente country c’è. non ho detto che era una canzone country, ma che aveva una componente di questo genere, e là si che aveva fatto un bellissimo esperimento

      • Caciucco

        insomma le strofe erano pop di country ne avevano veramente pochissimo ma proprio quasi impercettibile !
        E come ho già detto lei con Red fece già successo in tutto il mondo quindi non ce ne era bisogna !

  • Spiripatico0

    Anche a me non piace la svolta pop di Taylor

    • Spiripatico0

      merda!! Ho pubblicato il commento doppio… tutto perchè volevo eliminare l’immagine
      vabbè fate finta di nulla

  • Nadia Rose Sebert

    Per me sta commercialata da due soldi rispecchia l’album (confermato e straconfermato da lei che l’album sará pop). Per le vendite, che dire: felicissima del non boom in america per una banalitá del genere. Comunque credo che sbancherá come fece con red e subito dopo il debutto con 4 milioni di copie in america, calerá a picco esattamente come in passato. A me piace il pop, anche leggero ma lei si é letteralmente svenduta a ste canzoni da popparole. Purtroppo in usa vende roba del genere

    • vale9001

      in che senso dopo il boom iniziale calerà a picco come in passato? Taylor ha una longevità tra le più alte, 3 dei suoi album stanno nella top 20 degli album femminili con più settimane di presenza nella billboard 200, 2 di questi in top5 e uno in seconda posizione. Red è è uscito dalla Billboard 200 dopo 80 settimane di permanenza

      • Nadia Rose Sebert

        Io intendo l’impatto. Dopo i primi 2 singoli e l’album non si parla più di lei (questo non significa che non venda, ma fattostá che giá nell’anno successivo sparisce).

      • Caciucco

        Ma che centra lei vende cmq , è quello l’importante !
        Succede a tutti che dopo un po non si parla più di loro è normale !!
        Anche Miley che fece un boom enorme adesso non ne parlano più ma non perchè non faccia successo ma perchè giustamente di cosa devono parlare , di quante volte vanno al cesso in una giornata ? bho
        è normale che all’inizio si parla molto di un artista , ma poi quando inizia il tour ed un cantante si dedica SOLO a quello è normale che dopo un po non ne parlino più !
        Poi I knew you were trouble non era tra i primi due singoli eppure è stato un successone!
        Poi non mi spiego come tu possa ritenere 425-450 mila copie non un boom , senza contare che cresceranno tanto dopo la perfomance ai Vma !

      • Nadia Rose Sebert

        Per una che la volta scorsa ha venduto più di 600mila copie é un bel calo. IKYWT é il secondo o terzo singolo di red, o comunque il primo dopo WANEGBT a essere pubblicizzato. Miley é sparita dalle scene perché non estrae singoli da dicembre, mentre taylor ne estrae sette-otto buoni da ogni album. Il fatto é che lei fa il boom con il primo singolo, il boom con il secondo, il milione e passa di copie con l’album poi sparisce e se ne torna a casa. Anche se vince premi, viene acclamata, vende milioni, alla fine non lascia alcun segno e torna tutto come prima del suo arrivo. Ad es. giá a gennaio 2013 chi parlava più di red? Poi é ovvio che tutti hanno un periodo di sovraesposizione per un paio di mesi. Ma lei non aggiunge o toglie niente dal mercato musicale.

      • Caciucco

        bhu vabbè ognuno la pensa come vuole , dopotutto il mondo è bello perchè vario :)

      • alex

        praticamente stai dicendo che quello che gli altri artisti fanno con mesi e mesi di lavoro…Taylor ci riesce in due mesi? una grande questa ragazza!!!!!!!!!

  • vale9001

    io comunque più che sul sound sono molto dubbioso sull’immagine che accompagnerà questo progetto. Ok, il primo video l’ha buttata sulla simpatia del non so ballare, ma i prossimi video? le prossime esibizioni visto che hai ammesso con quel video che non sei una popstar che fa performance come quelle che performance farai? Ok vuoi fare la musica pop ma accompagnata a che immagine? Taylor per me è la ragazza con la chitarra e il microfono, pop o non pop, altro non fa per lei. Quindi boh vedremo, non sono molto convinto

    • Caciucco

      esatto altra cosa !
      Lei non è una perfomer d’oro , anche mo l’esibizione ai Vma non credo sarà sto granchè perchè appunto lei è la ragazza che canta con chitarra e stop è semplice , non me la vedo a fare perfomance spettacolari ! Bho
      Cmq non credo punterà su una immagine fissa perchè lei è una di quelle che non ha bisogno di fare cose strambe o volgari , lei fa successo cmq quindi credo si limiterà a fare video e perfomance tipo questo o quelli vecchi pop ( 22 o I knew you were trouble ) , che poi in realtà le perfomance di IKYWT erano belline e qualche piccola coreografia la faceva quindi forse farà qualcosa del genere , cmq come già detto non credo si farà un immagine fissa , non so tipo Miley che fin da subito si è creata l’immagine della volgare e scandalosa , credo che sarà come è stata fino ad ora , con magari la differenza che avrà tanti ballerini che faranno coreografie che lei non sa fare e cose tipo maxi schermi luci e cose del genere , ma lei in se non credo farà cose diverse rispetto ad un tempo per il semplice motivo che non le sa fare !
      Per intenderci un tempo vedevamo una ragazza ferma che non fa nnt tranne cantare e suonare la chitarra adesso vedremo una ragazza ferma che non fa nnt tranne cantare e muoversi qua e la senza chitarra ed attorniata da armate di ballerini !
      Ora però non voglio far capire male , col non fare nnt non intendo non avere presenza scenica come non so una Ariana Grande sul paclo , però non fare cmq nulla di che !
      è difficile da spiegare però mi sarò espresso malissimo :)))

  • Chris90

    che dire previsione buone!!! per quanto la penso io preferisco la Taylor Swift country tutta la vita!!!! per quanto riguarda la direzione intrapresa della Swift qualche cambiamento erà già iniziato in precedenza!!! non vi dice niente per caso I knew you were in trouble??? non mi sembra che sia molto country quella canzone…spero che si mantenga sul pop-friendy se si dirige verso la house-dance siamo fritti!!!! da max martin mi sarei aspettato qualcosa di più rock alla kelly clarkson, vabbè rimango fiducioso in questo nuovo album..

    • vale9001

      guardo io adoro since you been gone di Kelly prodotta appunto da Max Martin però direi proprio che Taylor non ha la stessa potenza vocale di Kelly per cantare pop-rock di quel tipo

      • Chris90

        mmmm già hai ragione!!! pazienza…

  • Daniela Pernuso

    Il problema non è stato passare dal country al pop, anzi per carità cambiare genere ogni tanto può fare solo che bene..ma il vero problema è che tipo di pop vai a fare, quello di shake it off/max martin la fa diventare come una qualsiasi cantante pop, quando la particolarità di Taylor era proprio quella di avere qualcosa di diverso rispetto alle altre che fanno musica pop

    • vale9001

      la particolarità di Taylor è essere una storyteller, il suo successo si basa su quello, non a caso ha successo enorme nei paesi anglofoni (usa, canada, australia, inghilterra, irlanda, nuova Zelanda) mentre x avere successo da noi conta il suound e basta. poi come musicista chitarrista e pianista e come voce è brava ma non spicca certo per quello.. Quindi pop, country, jazz poco importa. L’album avrà successo se come si scrive nell’articolo sarà Max Martin al servizio suo e non lei al servizio dei produttori. Se l’album sarà come al solito costruito intorno al suo mondo allora avrà successo come al solito quale che sia il genere.
      Shake it off purtroppo è un pezzo carinissimo, super orecchiabile, con un sound elettronico + groove anni 60 molto ben studiato ma il testo è una delle cose meno personali mai scritte dalla Swift, a parte una piccola frase all’inizio sulla questione dei fidanzati e della tante storie finite poi è appunto troppo poco personale per essere un testo di Taylor Swift.

  • Angelica

    Concordo al 100% con l’articolo.
    Previsioni ottime ma da lei mi aspettavo di più.

  • Giovanni Siino

    Ma davvero piace alla gente questo singolo scadente? Oltre al passaggio country-pop, a me sembra che il vero problema sia la qualità, che ha contraddistinto i precedenti lavori ma in questo primo singolo obbiettivamente non c’è!

    • vale9001

      ma secondo me tutta la vita meglio questo, we are never è la sua canzone più scadente superata solo dalla pessima 22. Shake it off è teen pop ma il sound è decisamente più articolato e curato, quelle 2 erano proprio teen pop alla One Direction!
      Fra tutti i 5 singoli super pop fatti fin ora la migliore sicuramente resta I knew you were trouble.

      • Giovanni Siino

        I knew you were trouble è bellissima!! io il nuovo singolo lo trovo molto scadente, pensavo che dopo il pop trovato in RED non si spingesse oltre, ma sono gusti :)

      • Giovanni Siino

        però lei è una che nei testi parla di storie vissute e di storie vere, questo singolo e tutt’altro che personale, il testo è banalissimo

      • vale9001

        si che il testo è banalissimo è verissimo, cioè non più banale di quasi uttto i lresto che sentiamo in radio ma è banalissimo. Il testo di we are never era leggermente migliore ma musicalmente non mi è mai piaciuta.

  • Caciucco

    Ah cmq per quanto riguarda le vendite non mi interessa che faccia più o meno di un altro suo singolo , per me l’importante è che una canzone faccia successo , poi che sia di meno rispetto ad il suo vecchio singolo non importa , poi come detto il mercato sta calando sempre più !

  • vale9001

    c’è da dire che il mercato digitale sta calando pure lui. Dopo il boom 2008-2012 già nel 2013 le vendite sono calate del 5% rispetto al 2012 e nei primi mesi del 2014 -6% rispetto ai primi 6 mesi del 2013. Penso sia dovuto al boom negli ultimi 2 anni di Spotify e affini

    • Carl

      Non solo spotify ma anche e soprattutto della pirateria.

  • Caciucco

    Concordo su tutto quello detto nell’articolo !

    Nella carriera di un artista è giusto cambiare , sopratutto poi con un primo singolo fatto per scalare le classifiche , certo poi un album intero col genere di Shake it off sarebbe un po noioso , potrebbe alternare il country e il pop , un po come fatto con Red solo col pop in quantità maggiore rispetto al suo ultimo album ! Diciamo che a me piace il pop puro e allegro alla Katy perry però un intero album così sarebbe molto noioso , già Prism lo ho preso solo perchè almeno aveva qualcosa di urban in Dark Horse , qualcosa di orientale in LL poi delle ballate quindi c’era varietà , infatti non ho preso Teenege dream proprio per il fatto che era un po monotono , tutte le canzoni avevano lo stesso genere , poi si è un album praticamente fatto da hit ( quasi ogni canzone ha una potenzialità assurda ) dipiù di Prism , però lo ritengo un po troppo ripetitivo !

    E la stessa cosa farò con Taylor se 1989 sarà un album con tracce pop , tracce country 1 o 2 anche un po dance tipo I knew you were trouble , allora lo prenderò ma se sarà un album TUTTO sul genere di Shake it off , non solo non lo prenderò ma non lo ascolterò neanche più di tanto !

    • vale9001

      ma perchè un album solo pop è noioso? Pop significa tante cose, sicuramente nell’album non saranno tutti pezzi simili ma anche ballad e altro.
      Non mi riferisco a te ma prima Taylor Swift faceva schifo e non si capiva come mai veniva premiata, era sopravvalutata e bla bla bla…adesso fa un pezzo pop orecchiabile a ballabile come tutte le altre artiste pop del mondo e si è venduta ed è commerciale? Ma come non faceva schifo pure prima? A dire che ora si è venduta è come dire che prima era di spessore.

      • Caciucco

        Ma io non dico che è venduta , assolutamente no !
        A me piace moltissimo Shake it off , ma dico che un album tutto del genere di Shake it off sarebbe noioso , poi si togli 2 o 3 ballad per il resto ti rimangono 8 o 9 canzoni del genere di Shake it off , non ti annoia neanche un po risentire Shake it off o qualcosa di molto molto molto , quasi uguale per 8 -9 volte a me si !