Leggi il testo di Chiedi Di Me, nuova canzone di Renato Zero:

[originale]
Chiedi di me
se la voglia va via
chiedi di me
se si spegne la tua fantasia
se il tempo stringe
la noia emerge
chiedi di me
chiedi di me
certi trucchi li so
chiedi di me
che un consiglio da darti ce l’ho
ho spalle forti
devi fidarti
ti stupirò
eccoci qua stesse modalità
ritorna l’ipocrisia la falsa moralità
l’odio si accende
quel sarcasmo pungente
e la bellezza di quegli anni tuoi
fatica a mostrarsi
posso capirti
sai
io c’ero già
avevo la stessa età
la stessa curiosità
il tuo stesso bisogno di fare
di sperimentare
capirci di più
malinconia non è niente di più
la timidezza lo sai puoi sconfiggerla tu
facile a dirsi
son giorni persi
nell’angolo anch’io
il tuo dolore fu il mio
adesso se vuoi
apri quegli occhi
e vai
goditi pure una bella giornata di sole
che il buon amore produce la giusta energia
anche l’amore ritorni a placare la sete
basta censure e divieti
la vita è la tua
allora battiamole queste maledette barriere
chiedi di me
io tornerei più insidioso che mai
per spaventarli lo sai
basta fargli vedere che ami
che giudizi non temi
che in pace sei tu
chiedi di me
a quei bigotti laggiù
i dubbi che seminai non li sciolsero mai
poveri cristi
corpi deserti
quindi se puoi non deludermi mai
osa di più
falli tremare
dai
chiedi di me
tu chiedi di me
chiedi di me
fallo
[/originale]

Traduzione


  • mario

    dà più l’impressione di fare del proselitismo