Testo canzone Fake Emcees – Noyz Narcos

29 dicembre 2013
artisti:

Leggi il testo della canzone Fake Emcees di Noyz Narcos

Leggi il testo della canzone Fake Emcees di Noyz Narcos

Check it! Truceboys, Truceklan, Narcos Noyz, chck it.

Noyz Narcos,
attraverso il parco a mezzanotte in punto,
irrompo dentro il tuo palazzo del cazzo gridando,
vendo sangue, compra sangue, non farmi domande sputa il sangue in un istante,
puoi essere grande?
Senza musica sono morto, nel mio cranio contorto,
sevizio strofe e strumentali come terapia d’urto,
tu hai la storia, lo stile, la cultura, il knowledge,
e vivi col culto di un negro in un mercedes col rolex.
Guardati intorno,
è un inferno deserto,
scimmie nei laboratori con il cranio aperto,
teste che applaudono bestie in un circo,
sarò morboso, come evilenko,
checkami sul tempo.
Voglio la morte dei padroni,
leggi Fini e Berlusconi,
sogno un altro mercoledì da liboni,
il paese trema,
roma a mano armata è ritornata in scena,
sfreccio dentro a uno a uno rap sopra la casilina.
Serve una rima,
per ogni minuto
che la mia città ha vissuto,
dono sangue blù velluto allucinato,
il tuo grilletto si è fermato sul piu bello? Cazzi tuoi!
Salta in aria il tuo cervello quando ascolti Noyz.
Farherneit,
piu turpe dei codici unit,
da noi,
sotto casa incontri di bam fight,
Truceklan: raid nel tuo quartiere,
mercedes nere,
non vuoi vedere la tua donna che si fa le pere.
Non vuoi far piangere tua madre,
vuoi far parte del malessere che popola le strade, iscriviti a karate
parlate sempre troppo ma non fate,
se sono qua è per sputtanare le vostre cazzate.

RIT:

Vuoi fa l’emcee? Puoi morì se rimani qui,
dici “si sei un emcee” non puoi fottermi,
perchè io faccio quello che cazzo mi pare a me,
tu non sei me (eh eh eh eh eh ecco che c’è!).
Sei un emcee? Bene vieni qui,
fai vedere che sai fare sul beat, prova a stendermi,
embè prova ad imparare come fare il rap,
tu non sei come me (eh eh eh eh eh ecco che c’è!)
in tg, coi blue jeans, metal o r’n’b,
eccomi sono qui per offenderti,
truceklan narcos rap,
porto megadeath,
ci puoi credere ho un litro di ketavert.

L’armata delle tenebre ritorna in scena,
overdose di rime morbose endovenose fuori vena,
zona di guerra roma,
trash come la croma,
ficca spine nella mia corona.
senti come suona adesso Truceboys: mettilo dentro al cd della 206,
corri e schiantati sul guard-rail.
Consiglierei di non fottere con la mia banda,
ruba la bianca nella stanza dove dorme mamma.
King del macabro,
non fottere con stronzi del mio calibro,
Carter batte il tempo dal sarcofago,
4 bombe a mano sul microfono,
come al solito,
Truceboys: un nome troppo scomodo.
Torna a casa sega appendi il book al muro,
la mia roba suona negli stereo come Fight Boros.
Centocelle, Torremaura, Montesacro, Casal de’ Pazzi più Talenti,
seguita il massacro spaccadenti.

RIT:

Vuoi fa l’emcee? Puoi morì se rimani qui,
dici “si sei un emcee” non puoi fottermi,
perchè io faccio quello che cazzo mi pare a me,
tu non sei me (eh eh eh eh eh ecco che c’è!).
Sei un emcee? Bene vieni qui,
fai vedere che sai fare sul beat, prova a stendermi,
embè prova ad imparare come fare il rap,
tu non sei come me (eh eh eh eh eh ecco che c’è!)
in tg, coi blue jeans, metal o r’n’b,
eccomi sono qui per offenderti,
truceklan narcos rap,
porto megadeath,
ci puoi credere ho un litro di ketavert.

Ao fate rate ar cazzo,
venite in onda sotto al mio palazzo,
m’apposto con il pezzo e er klan sopra al terrazzo,
m’ammazzo dentro una cascina,
sul set di ‘malasorte’ mangio torte alla stricnina.
Questo vuole Roma man,
Truceklan.
2004.
Truceboys.
Narcos Noyz.
Check it out.

Vota la qualità di questo testo:
1 Speaker2 Speakers3 Speakers4 Speakers5 Speakers6 Speakers7 Speakers8 Speakers9 Speakers10 Speakers
Ancora Nessuno Ha Votato
Loading ... Loading ...