Come i cerchi negli alberi
hai contato i miei anni
hai creato un silenzio
che non scorderò
l’hai portato con te.
C’è la pace che vorrei
chiusa in fondo agli occhi tuoi
due fondali che non hanno età

Cieli estivi limpidi
piovono satelliti
tutto gira forte intorno a noi

Siamo nuove origini
fra le vecchie ingenuità
dimmi che non moriremo mai!

Le panchine tra gli alberi,
tra i graffiti degli anni,
mi hai giurato che il tempo
non ci cambierà.
C’è la pace che vorrei,
chiusa in fondo agli occhi tuoi
due fondali che non hanno età.

Cieli estivi limpidi
si alzano gli oceani,
tutto gira in fretta intorno a noi
che respiriamo liberi
aria e lacrimogeni
stretti contro il tempo che verrà.

Siamo nuove origini
fra le vecchie ingenuità,
dimmi che non moriremo mai!

Cieli estivi limpidi,
piovono satelliti,
tutto gira forte intorno a noi

Siamo nuove origini
fra le vecchie ingenuità,
dimmi che non moriremo mai.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here