Leggi il testo di Il Collezionista Di Vizi, nuova canzone di Marta Sui Tubi:

[originale]
E’ caduto qualcosa davanti al sole
e’ piovuto fino a consumare le nuvole
c’è qualcuno che sa prendersi cura della propria realtà?
Un vizio è tale quando sei te
a scegliere e a decidere di farti male
Al tre immersione, scandagliarsi da se
liquide e morbide torbide incognite tentazioni.

Il collezionista di vizi ha trovato un altro ottimo affare e se lo tiene tutto per se
un ingenuo perdono ha bussato alla sua porta ma raramente lui si alza per andare a vedere chi è
Fra tutte queste stelle c’è qualcosa per me
Quel compulsivo bisogno ed ancora una volta non cerco che te
E la finestra vuota oltre la quale gira tutta la vita
qualcosa che poi non riguardi anche me.
Un vizio è tale quando sei te
a scegliere e a decidere di farti male
Al tre immersione, scandagliarsi da se
liquide e morbile torbide incognite tentazioni.

Il collezionista di vizi sa che è impossibile smettere di fare qualcosa senza sostituirla con qualcosaltro
Il collezionista di vizi contempla solo risposte che si possono pesare e misurare
La luna gira intorno alla terra e la terra gira intorno al sole
e il sole intorno a quale altra strana palla girerà?

Un vizio è tale quando sei te
a scegliere e a decidere di farti male
Al tre immersione, scandagliarsi da se
liquide e morbile torbide incognite
liquide e morbile torbide incognite
liquide e morbile torbide incognite
liquide e morbile tentazioni.
[/originale]

Traduzione