Testo canzone Lo So Che Mi Vuoi – Sulset

21 gennaio 2012
artisti:

Leggi il testo della canzone Lo So Che Mi Vuoi di Sulset

Leggi il testo della canzone Lo So Che Mi Vuoi di Sulset

Vivo i miei sogni
non ho tempo per te … vuoi svegliarmi!
Tu non senti-mentirai!

RITORNELLO:
LO SO CHE MI VUOI, E NON PUOI FARE A MENO DI ME
LO SO CHE MI VUOI, ASPIETT LL’ORE SAN PE MME, PE MME!
LO SO CHE MI VUOI, E NON PUOI FARE A MENO DI ME
LO SO CHE MI VUOI, MA ADESSO VOGLIO NOTE NON TE! NON TE!

EMILIANO:
Non chiedermi la Luna … potrei portartela
ma riaprirebbe Alcatraz, in cella per rubartela
ucciderei le malelingue: AMORE KILLER
pur di avere il tuo sorriso nelle mie pupille

Parlo fra i denti, serro i sentimenti
li confido ai sette venti, che fischieranno se mi pensi
e se bruciava questo sale mo’ non farà più male
ho avuto amori da mare, NON DA AMARE

Nun vir a sti’ nabbabb abbast abbabbia’ ‘a babb?!? … ma ja!
sient o trantran re’ tram pe’ sti strad … ma ja!
simm duj estranej … ma ja! cagnamm a trama … ma ja!
brindamm nziem pur si po venciarrann e maya!

Zirconi ma poi diamanti
forse vivendo distanti
la lontananza e i minuti
forse vivremo d’istanti

ho un mappamondo in stanza
voglio altri stati
zero stati d’ansia
l’ultima ANSA dice ”Noi” ma poi:

“Amo’ chere’ sta cos staj ‘nto studij pur e Viennarì?!?”
e chiccheri’ cu tic , mo e cicchett p m’ alliggerì
e chelli Polaroid? mo alimentan o camin …
ammuin, piatt rutt, tu ch’ allucc, è nu continuj!

Dici che m’odi e in troppi modi
ora mi gridi: “Muori!”
io che odio i nodi
e tu non vai più via come un maori

Così inseguiti e poi perduti …
adesso mettiti nei miei panni
MA SVESTITI DEI MIEI VESTITI!

RIT.
LO SO CHE MI VUOI, E NON PUOI FARE A MENO DI ME
LO SO CHE MI VUOI, ASPIETT LL’ORE SAN PE MME, PE MME!
LO SO CHE MI VUOI, E NON PUOI FARE A MENO DI ME
LO SO CHE MI VUOI, MA ADESSO VOGLIO NOTE NON TE! NON TE!

ENZO DONG:
Non chiedermi la Luna
da nata mi sembravi adatta
ma adesso sei muta!
e ti ho incontrata sotto casa con le buste della spesa
lo so che ti sei arresa, ma non curartene…
CREDI NELLA MIA ASCESA!

E nta’ sta consumazione c’è l’acqua della giovinezza
stasera provi l’ebrezza di stare con me!
nella mia stanza il telescopio ti ammira
come una stella in mattina ma dimmi adesso lo scopo qual è?

forse non sono il solo tra
borse, rossetti e polo ma
le mie son note in coro sai
la notte già ti sogno!

lo voglio mo’, ancora un pò
poi SI SALVI CHI PUO’!
dormire con i Diddle
la fede sopra un dito

In gir co’ passeggin, cca’ bbasc po’ a Margellin
l’omagg re coinquilin, tt’ e facc e chi nun s’arripigl’!
incinta! … senza cintur e castità
m’abbast n’ata sost, pe tte rest ferm cca’!

Fa ambress ca a cas nun anna sapè nient!
e nun ce fa cas si ‘NCAP E’ MAL TIEMP!
nenne’ m’o’ liegg ngopp o vis, e dint e vas
si sto giurann nun pens ch’issa crerer a chell’ at!

Ossacc sorè, nun me puo’ cagna’!
so semp stat accussì, facimmec na resat!
aropp ‘e poster aint a stanz pe me vann luat
e post ngopp a bachec Ij già nun ‘e veg, ma LO SO…

RIT.
LO SO CHE MI VUOI, E NON PUOI FARE A MENO DI ME
LO SO CHE MI VUOI, ASPIETT LL’ORE SAN PE MME, PE MME!
LO SO CHE MI VUOI, E NON PUOI FARE A MENO DI ME
LO SO CHE MI VUOI, MA ADESSO VOGLIO NOTE NON TE! NON TE!

Vota la qualità di questo testo:
1 Speaker2 Speakers3 Speakers4 Speakers5 Speakers6 Speakers7 Speakers8 Speakers9 Speakers10 Speakers
2 voti registrati - media dei voti: 10,00 su 10)
Loading...Loading...