Son stati giorni che han lasciato il segno
e stare al mondo è già di più un impegno.
E adesso giri con in tasca un pugno,
nell’altra tasca il tuo rimario

ma scegli tu fra botte e rime
e scegli tu fra inizio e fine
e scegli tu ma scegli tu per primo

e quando canterai la tua canzone
la canterai con tutto il tuo volume
lasciando qualcun altro a commentare
che tu devi andare

quando canterai la tua canzone
la rabbia l’innocenza e l’illusione
ti toccherà cantare l’emozione
che non sa nessuno

quando canterai la tua canzone
la canterai con tutto il tuo volume
che sia per tre minuti o per la vita
avrà su il tuo nome

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here