©2015/Mary Ellen Matthews/NBC

E’ iniziata la nuova edizione di Saturday Night Live. Il primo ospite musicale del programma è stato il cantante R&B-alternative The Weeknd, fresco di un comeback che ha visto il suo look trasformarsi completamente (il suo caratteristico taglio di capelli è stato sostituito da un look più classico) ma che non ha trasformato invece il suo stile musicale, che conserva quelle caratteristiche che, nel periodo in cui la musica alternativa è magicamente diventata la più inflazionata, gli hanno garantito un successo che difficilmente avrebbe potuto ottenere qualche anno fa.

Come prevedibile, le canzoni che l’artista ha esibito in questa sede sono state due: il lead single “StarBoy” e il secondo estratto “False Alarm”, entrambe tracce pubblicate nel corso delle ultime 2 settimane e che risiedono con tranquillità nelle posizioni più alte della classifica di iTunes. La prima, nel particolare, non si è mai staccata dal podio, nonostante l’agguerrita concorrenza di altri hitmaker come i The Chainsmokers e Justin Bieber ed il debutto da solista del membro dei One Direction Niall Horan.

Entrambe le esibizioni hanno visto un The Weeknd perfetto vocalmente, assolutamente a suo agio sul palco, super scatenato per quanto riguarda l’aspetto scenico. La seconda traccia, soprattutto, permette a The Weeknd di mettere in scena un’esecuzione davvero ultra energica, e francamente la preferiamo di gran lunga in questa live version piuttosto che nella versione in studio, in cui le alterazioni vocali ci fanno storcere il naso non poco.

Voi cosa pensate di queste esibizioni? Questo primo step della “StarBoy” Era vi ha soddisfatto?

  • MUSIC is the way.

    bravissimo!

  • Alberto Maccariello

    crescono molto con gli ascolti. però lui sembra sempre un po’ sotto acidi