Testo

Leggi il testo della canzone Off & On di Findlay

The blood is thick, thicker than my thoughts are quick
Quicker than these thoughts turn sick, sick, sicker than my temperature rising,
Sicker than the whites of their eyes despising me and all my lovers that I cant disguise
And I`ll never know why

The air is clear, clearer that the taste of tears,
Clearer than me smell of fear and I`m fearful for a long cold year with you,
Don’t you know what you do?
You give me the horrors and I give you the goo that oozes
Separate the scabs from the bruises

I turn my thoughts off and on, off and on, off and on…

(Instrumental)

I`m out of breath, offers me a taste of death
Equally the taste of life and I freeze to feel it,
I prayed to my god and I prayed to yours Jesus, oh yes
I prayed and I pleaded that I`d never go back
But i`m always goin’ back

Coz the touch is sweet, sweeter than he touches me,
Sweeter when that touch repeats, repeats,
Please believe my heart spills its guts everytime that you leave.
Don’t you know what you do?
You give me the horrors and I give you the goo that oozes
Separate the scabs from the bruises

Off and on, off and on, off and on…

(Instrumental)

He`s gonna teach me how to live, he`s gonna teach me how to live, he`s gonna teach me how to live…

Traduzione

Leggi la traduzione in italiano della canzone Off & On di Findlay

Il sangue è denso, più denso dei miei pensieri, che sono veloci
Più veloci di questi pensieri, che si ammalano
Più malati della mia temperatura che sale
Più malati del bianco dei loro occhi che disprezzano
Me e tutti i miei amanti che non riesco a distinguere
E non saprò mai perché

L’aria è chiara, più chiara del sapore delle lacrime
Più chiara dell’odore della paura, e io ho paura
Di un lungo anno freddo te
Non sai cosa stai facendo?
Tu mi dai gli orrori e io ti do una cosa appiccicosa che trasuda
Separo le croste dai lividi

Spengo e accendo i miei pensieri, off e on, off e on…

(Strumentale)

Sono senza fiato, mi offre il sapore della morte
E’ uguale al sapore della vita, e io congelo nel sentirlo
Ho pregato il mio dio e ho pregato il tuo Gesù
Ho pregato e ho implorato che non sarei tornato indietro
Ma io torno sempre indietro

Perché il tuo tocco è dolce, più dolce di quando lui mi tocca
Più dolce di quando mi tocca ancora, ancora
Per favore credimi, il mio cuore versa le interiora ogni volta che te ne vai
Tu mi dai gli orrori e io ti do una cosa appiccicosa che trasuda
Separo le croste dai lividi

Off e on, off e on, off e on

(Strumentale)

Mi insegnerà come vivere, mi insegnerà
Come vivere, mi insegnerà
Come vivere…