Puntualmente come ogni sette giorni, vi presentiamo la classifica dei singoli britannica. Nessun cambiamento, rispetto a settimana scorsa, nelle prime quattro posizioni. In cima resta “Closer”, seguita da due collaborazioni di Justin Bieber, “Let Me Love You” e “Cold Water”, insieme a Calum Scott con “Dancing On My Own”.

lady-gaga-grammyc

Guadagnano ben 44 posizioni Sia e Kendrick Lamar con la loro “The Greatest” mentre sono ben 16 quelle scalate da Ariano Grande e Nicki Minaj con “Side To Side”, portandosi rispettivamente al quinto e ottavo posto. Non vuole uscire dalla top 10 Drake, “One Dance” è stabile alla n.9.

Per quanto riguarda il resto della classifica, “Perfect Illusion” di Lady Gaga entra alla 12esima posizione. Il suo cammino non inizia bene, confermando la tiepida accoglienza ricevuta negli Stati Uniti (Qui per saperne di più). Ricordiamo che “Applause” nella prima settimana raggiunse la top 5. Perdono invece terreno Shawn Mendes e Calvin Harris. Da notare che il debutto più alto oltre a quello della Germanotta è James Arthur al 25esimo posto. Infine Adele raggiunge il disco d’oro (corrispondente a 400mila copie vendute) con “Send My Love”.

A pagina 2 la top 40 completa:

  • MUSIC is the way.

    Ragazzi: io avrei una proposta per un bellissimo articolo / riflessione: COME LO STREAMING STA CAMBIANDO LE CLASSIFICHE E I CHART RULERS!
    Da notare che Katy Perry con RISE era alla 1 nelle vendite ma con lo stream ha debuttato alla 11, Gaga 2 nelle vendite, 15 con lo streaming

    Quello che voglio dire è che l’introduzione dello streaming ha portato la musica che piace ai teen a dominare interamente le classifiche, e chi si ritrova a fare il suo primo come.back nella era dello streaming dopo tanti album e singoli al top grazie alle sole vendite, pur vendendo sempre (visto che comunque le vendite sono in calo Gaga non si può dire che non abbia venduto, idem con Katy) vede le sue canzoni passare come flop, quando invece sono fra i migliori debutti nell’anno (per quanto riguarda le vendite) e metterei poi il fenomeno Rihanna: al contrario di gaga e katy, rohanna è piombata nello streaming mantenendo un grandissimo primato, lo streaming le ha dato la sua 14esima hit e needed me ha battuto un record grazie a quanto è stata streamata (passatemi il termine)

    E da notare anche la situazione italiana: le radio passano determinate canzoni, quelle più alte in iTunes, ma ci sono anche canzoni (e questo è il paradoso italiano che fa al contrario che nelle altri parti del mondo ) che sono diventate hit grazie allo stream e non alle vendite, per esempio anche WORK che è stata nella top 10 FIMI per tantissimo tempo ma mai nella top 20 di itunes ma che in Italia dal grande pubblico sono sconosciute! Quale delle 2 situazioni è meglio? Trovare una via di mezzo?

    PENSATECI, SECONDO ME VERREBBE FUORI UN BELLISSIMO ARTICOLO :)

    • Umberto Olivo

      bell’idea, lo faremo ;)

      • MUSIC is the way.

        grazie! mi è venuta l’idea leggendo l’etichetta flop dopo i debutti di make me, rise e perfect illusion. i primi 2 avranno floppato ok, ma il debutto non era per nulla da considerare flop :)